Sono il numero quattro: amore e tanta adrenalina con Alex Pettyfer e Dianna Agron

di Laura Boni

E chi l’avrebbe detto che un film sugli alieni sarebbe stato così affascinante. Tutto merito del suo protagonista! Alex Pettyfer, alias John Smitt, è il protagonista di Sono il numero quattro triller fantascientifico targato Disney. La trama potrebbe non giungere nuova: un pianeta alieno vicino alla distruzione, i poco supersti decidono di mandare i loro figli sulla Terra per tutelare la specie e, perché no, un giorno in futuro tornare nel mondo abbandonato e ricostruire di nuovo la società. Da Superman a Roswell, solo per citarne alcuni. Sono il numero quattro parte da questo punto, pianeta distrutto, giovani alieni che si mimetizzano tra i terrestri e un meraviglioso gruppo di cattivi con le sembianze di tanti Voldemort futuristici che vuole ucciderli. Questo gruppo di alieni malvagi è, infatti, giunto sul nostro pianeta per far fuori gli ultimi rimasti della specie in ordine a seconda del numero che li contraddistingue. I primi tre sono morti e John Smitt è il numero quattro.

Una vita in fuga:

John (ALex Pettyfer) e Henri (Timothy Olyphant), il suo protettore alieno, sono perennemente infuga, da una città all’altra per disperdere le loro traccie. John è costretto continuamente a cambiare nome, amici, vita pur di sopravvivere; è sempre il nuovo arrivato, privo di qualsiasi legame col passato.. Dopo la morte del Numero Tre, i due arrivano in una cittadina dell’Ohio, dove  John fa degli incontri inaspettati, e vive delle esperienze che gli cambiano la vita: il primo amore, la scoperta di nuove potenti capacità e  la conoscenza di altri che condividono il suo stesso incredibile destino. Dianna Agron è Sarah, ragazza appassionata di fotografia, dolce e riservata; a causa della brutta rottura con il fidanzato storico, ha perso tutti i suoi amici e ora osserva le persone solo attraverso l’occhio dell’obiettivo. Tra John è Sarah scatta subito qualcosa, ma per il ragazzo è arrivata l’ora di andare incontro al suo destino.

Cosa accadrà dopo?

Il film di D. J. Caruso racconta in modo coivolgente la storia di questo adolescente così poco comune che continua a muoversi di città in città senza mettere mai radici, cercando di capire chi sia, e nascondendo un destino segreto. Alex Pettyfer rende il personaggio di John non solo interessante, attraente e dinamico, ma possiede un’incredibile vulnerabilità che farà innamorare il pubblico di lui. Dianna Agronn è dinamica, intelligente e bella e crea uno splendido contrasto con Alex, grazie alle loro personalità che sono così diverse, oltre che per la dinamica che si crea tra di loro. La protagonista di Glee, però, non aggiunge niente alla sua performance di ciò che le abbiamo già visto fare con il personaggio di Quinn. La coppia sullo schermo funziona eccome e a quanto pare la chimaca tra i due era talmente grande che sono diventati una coppia anche nella vita. Sono il numero quattro è un film d’azione, con però una bella ed intrigante storia d’amore agisce come punto di svolta per l’intera trama; il regista lascia il finale aperto, le avventure di John sono appena cominciate e lo spettatore alla fine rimane con la voglia di vederne di nuove.

Articoli Correlati