Scuole e università riaperte dal 26 apile: ecco i dettagli

di Alberto Muraro

Scuole e università riaprono, era ora!

Questo pomeriggio, 16 aprile, il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha presentato le nuove misure di contenimento dell’epidemia di SARS-COV 2. Insieme a lui anche il Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha avuto modo di spiegare più nel dettaglio tempistiche e caratteristiche delle prossime riaperture nel nostro paese.

Il primo ministro ha dichiarato in conferenza stampa che possiamo guardare al futuro con un prudente ottimismo e con fiducia. Però sarà necessario ancora per qualche tempo procedere con cautela. Con l’arrivo dell’estate e con l’avanzare del piano di vaccinazione possiamo pensare che nei prossmi mesi la curva del contagio si abbasserà ulteriormente.

Mario Draghi ha dunque presentato oggi tre blocchi di provvedimenti: quelli sulle aperture, quelli sullo scostamento di bilancio e quello riguardante le grandi opere pubbliche.

Tutte le riaperture previste: scuole e università riaprono in presenza (quasi) dappertutto

Cominciamo con le belle notizie. Tutte le scuole, di ogni ordine e grado, riaprono in presenza, eccezion fatta per gli istituti in zona rossa. In queste zone dove la circolazione virale è elevata ci sarrà una didattica in parte in presenza e in parte in DAD.

Scuole e università

Si proveranno a riaprire non soltanto le attività della ristorazione ma ovviamente anche tutte le altre attività, comprese quelle che non si svolgono all’aperto. Questo ovviamente sarà un processo graduale che avverrà con un occhio di riguardo ai dati del quadro epidemiologico.

Nei luoghi all’aperto si riscontrano infatti maggiori dificoltà di contagio, che di norma avviene al chiuso.

Clicca qui per abbonarti a Disney Plus!

Parliamo ora di spostamenti. Gli spostamenti saranno consentiti tra le zone gialle e saranno concessi previa presentazione di un pass fra zone di colore diverso.

100% Made In Italy: abbigliamento sportivo ecosostenibile concepito per lo Yoga – Freddy

Questo percorso di riapertura graduale si aprirà dal prossimo 26 aprile. Mano a mano speriamo di poter proseguire verso un ritorno, seppur molto graduale, alla normalità che a tutti noi manca così tanto.

LaFeltrinelli.it: scegli il tuo eReader

Articoli Correlati