Sanremo Giovani 2011: Marco Menechini musicalmente disinibito!

di admin

Proprio in questi giorni 9 giovani talenti stanno gareggiando per riuscire a partecipare a Sanremo Giovani. Settimana scorsia vi abbiamo presentato Anansi, oggi invece conosciamo insieme Marco Menichini e il suo brano Tra tegole e cielo. Classe ’90, origini laziali e una passione innata per la musica fin da quando è bambino. Marco si mette alla prova sin da subito partecipando a numerosi concorsi canori, si cimenta anche con musical come Hercules e Tarzan. Come tutti suona in un gruppo, gli Accadde Domani, sfoderando la sua passione per la musica pop, soul e R’n’B. In questi giorni sta ultimando le prove per l’esibizione del 23 Gennaio a Domenica In dove si farà conoscere al grande pubblico, noi l’abbiamo raggiunto al telefono per scoprire chi è e come è arrivato fin qui.

L’intervista

Prima di cimentarti con Sanremo Giovani hai mai pensato o provato a partecipare ad un talent show come Amici di Maria De Filippi o X Factor?
Sì, in realtà ho provato entrambi. Ho fatto sia il provino come interprete per Amici 2009, che quello da cantante per X Factor 2010. Il primo è andato male e invece per il talent di Raidue volevano che mi proponessi all’interno di un gruppo vocale, ma ho rifutato.

Quindi come sei arrivato fino a Sanremo Giovani?
Guarda è stato un’esperimento, ci ho provato in maniera molto spontanea ed è andata bene direi, anche se ora arriva la fase decisiva.

Tu sei molto giovane e scommeto che musicalmente ti ispiri a qualcuno, o quantomeno hai un mito musicale…
Io ascolto proprio di tutto, mi definisco musicalmente disinibito, ma in generale prediligo i cantanti trasformisti e cameleontici, prima su tutti Cristina Aguilera.

Lady Gaga no?
All’inizio mi piaceva molto  ma ora credo che stia seguendo delle evoluzioni troppo commerciali.

Parliamo ora un po’ del tuo brano Tra tegole e cielo, qual è il messaggio di questa canzone?
Questo brano racconta di una situazione di difficoltà ed ansia tra due genitori che inevitabilmente sfocia sul figlio, e ciò che voglio dire è proprio dalle situazioni peggiori si esce più forti.

Hai scritto tu il testo?
No, scrivo comunque qualcosa ma sono molto autocritico e tengo tutto per me per ora.

Chi è il tuo preferito tra i Big?
Sicuramente Anna Oxa, lei non è mai stata ripetitiva e si è sempre evoluta!

Guarda il video di Tra tegole e cielo di Marco Menechini