Vertigine di Sophie Jomain – Recensione: Un nuovo caso editoriale sulla scia di Twilight!

di Beira Raven

I fan che in passato si sono innamorati della storia d’amore fra Bella e Edward non possono di certo farsi sfuggire questo libro. Vertigine di Sophie Jomain, pubblicato per la stessa collana di Twilight, Lainya di Fazi editore è il secondo volume pubblicato per questa collana e segue la scia del tormentone mondiale di Stephenie Meyer.
Hannah è una giovane ragazza che inaspettatamente passerà i mesi successivi in Scozia, presso la nonna paterna.

Pensa che il periodo passato in quel paese sarà pieno di noia e senza grandi scossoni. In realtà non sa che l’attenderà un giovane ragazzo che le cambierà la vita.
Leith, infatti, con il suo fascino misterioso e le mille sfaccettature catturerà immediatamente l’attenzione della ragazza. E niente sarà più come prima. In Vertigine di Sophie Jomain, se avete letto Twilight, non passeranno inosservate le molte somiglianze con il libro del vampiro più ‘luccicoso’ che esista. La linea dell’intera trama ripercorre infatti molti dei passi fatti nel primo libro della serie.

Hannah è una ragazza testarda che però vive le esperienze in Scozia con sorprendente curiosità.
La scrittura dell’autrice, che porta i lettori a leggere una storia ‘più vicina a noi’ sotto il punto di vista geografico, è scorrevole e interessante. Avrei preferito che molte vicende narrate all’interno del romanzo si fossero discostate maggiormente da Twilight. Il potenziale della trama, con una descrizione così ben articolata dei personaggi fantastici, c’è ed è un peccato non sfruttarne il potere ammaliante.
L’autrice dimostra una grande attenzione per questi dettagli, di cui ha creato e descritto storie e leggende.

TRAMA 

All’alba dei diciotto anni, Hannah è semplicemente furiosa all’idea di lasciare Parigi per trascorrere un’altra vacanza estiva a Wick, la piccola cittadina a nord della Scozia dove vive la nonna. Per una ragazza della sua età, abituata alla frenesia della metropoli, non esiste posto più noioso. A risollevarle il morale, per fortuna, ci sono le vecchie amicizie ma anche le nuove conoscenze, fra cui il misterioso Leith, dalla bellezza statuaria e dal fascino irresistibile. Non importa se su di lui circolano strane voci: l’attrazione è immediata, reciproca e incontenibile. Per Hannah sembra che stia iniziando la storia d’amore che tutte le ragazze sognano, ma ogni fiaba che si rispetti ha il suo lato oscuro, e quella della giovane si sta per trasformare in un incubo.

Fra antichi racconti e creature straordinarie, sullo sfondo del suggestivo paesaggio delle lande scozzesi e delle coste del Mare del Nord, Vertigine coinvolge il lettore in una storia avvincente che soffia sul fuoco del mito, facendo divampare le fiamme della leggenda e della passione. Una trama emozionante unita a una scrittura ipnotica che vibra della scoperta del primo amore sul filo incredibile della magia. Perché le fiabe a volte sono più reali di quanto pensiamo.

Voi avete letto Vertigine di Sophie Jomain?

Articoli Correlati