Problemi di cuore: come gestire una cotta sul lavoro?

di admin

Cara Ginger
Desidero un consiglio quanto riguarda una persona che…ha iniziato piacermi molto.
Ci conosciamo da 2 anni, ma siamo parlati solo a volte, per caso. Da 3 mesi, grazie ad un cambiamento di lavoro, siamo vicini di ufficio e insieme con altri colleghi abbiamo iniziato fare il pranzo insieme. Qualche volta ho visto che mi guardava in un modo molto piacevole. Io invece ho continuato uscire con qualche amica, lasciare lui a mangiare con altri colleghi. Devo specifficare che ci troviamo in posizioni diversi di lavoro, e visto che l’ierarchia ha molto importanza, non posso permetermi di andare da lui e dirle che mi piace, o di invitarlo a bere qualcosa, fuori dal orario di servizio. Quello che ho notato è che ogni volta quando siamo solo noi, mi chiama a mangiare insieme, mi fa delle domande sulla mia famiglia, sui gennitori, fratelli, mi racconta dei suoi. Confesso che quando abbiamo iniziato pranzare insieme, nemeno non pensavo a lui che mi potesse interesare, ma le cose sono cambiate in questi 3 mesi. Lui è sempre gentile, carino con me, ma sento dalle sue azioni che è riseravato, non mi permette di avvicinarmi troppo, direi che è timido, visto che qualche volta è emozionato, quando mi parla (devo dire che io sono una persona molto sicura di me stessa, e penso che magari si sente in imbarazzo).
Come potrei sapere, se lui mi ama, o magari è interessato di me, e se si, cosa devo fare per essere insieme?
Grazie,
Karina

Cara Karina,
i rapporti tra colleghi vanno gestiti con molta attenzione soprattutto quando la persona che ci interessa è gerarchicamente superiore a noi. Il rischio è quello di essere scambiati per carrieristi od opportunisti. Questo non è sicuramente il tuo caso visto che nutri sentimenti sinceri, ma devi essere discreta. Detto questo la partenza mi sembra buona dato che lui si interessa a te chiedendoti informazioni sulla tua famiglia,  trovo anche molto carino che lui ti racconti di sé, significa che ha una buona considerazione delle tue opinioni e si confida volentieri. Che fare dunque per sbloccare un po’ la situazione? Lascia a lui la prima mossa  (non te lo direi se la non ci fosse di mezzo il lavoro), però cerca di andargli un po’ incontro. Lui è timido e tu sei molto sicura di te? Se hai l’impressione che questo lo freni e lo faccia sentire a disagio prova ad essere un po’ meno “aggressiva”, lascia che ci sia qualche mistero da scoprire, sorridigli dolcemente, fatti conquistare senza mostrarti troppo bramosa e frettolosa. Se ti invita a pranzo tu accetta (magari i tuoi rifiuti lo hanno spiazzato in passato ed è per questo che adesso si sente intimidito) ma quando sei con lui sii discreta e gentile, è l’unico momento che avete per socializzare un po’, approfittane, questo accrescerà la vostra confidenza e la vostra intimità (per quanto è possibile visto le circostanze) e se lui è davvero interessato a te i risultati non tarderanno a venire. Del resto se il suo atteggiamento è cambiato negli ultimi tre mesi significa ha cominciato a guardarti con occhi diversi…. Fammi sapere!

In bocca al lupo!

Ginger

Se anche tu hai problemi in amore scrivi a [email protected]