La Caserma: la quarta puntata in onda di martedì, le anticipazioni

di Giovanna Codella

Continua il successo de La Caserma a conferma che il programma piace al pubblico e soprattutto ai giovani della Gen z. Il  quarto appuntamento che andrà in onda in via del tutto eccezionale   questa sera – martedì 16 febbraio, in prima serata.

Clicca qui per comprare il libro di Il Collegio 1992!

 

L’addestramento militare prevede anche occasioni per approfondimenti culturali. Entusiasti e commossi dalle vicende raccontate nella loro prima lezione di storia in Caserma, i commilitoni tornano in aula per ascoltare una nuova “lectio magistralis” impartita dal giornalista Aldo Cazzullo.

la caserma

La Caserma, anticipazioni quarta puntata

la caserma

 

Un racconto per far riflettere sulla storia italiana degli ultimi 100 anni. Si ascolteranno cronache di giovani – proprio come i ragazzi de La Caserma – che 100 anni prima hanno contribuito a porre fine al primo conflitto mondiale. Chi erano “quelli del 1899”? Erano giovani molto diversi dagli adolescenti di oggi: erano incomparabilmente più poveri, erano contadini, analfabeti. Erano giovani, giovanissimi: mandati in prima fila (all’arma bianca) per combattere in difesa della propria Patria.

Quello di Cazzullo è un viaggio nel tempo che arriva al racconto di italiani unanimemente riconosciuti e ricordati come eroi.

Dopo un affettuoso saluto, il giornalista si congeda, ma la lezione prosegue in una emozionante esperienza in esterna. Per onorare questo importante capitolo, i ragazzi infatti faranno un viaggio sulle tracce di luoghi storici e iconici di quegli anni.

Intanto, la vita in Caserma prosegue: il turno di guardia del piantone è un ruolo importante, ma sembra che le matricole Matteo Rizzolo ed Elia Giorgio Cassardo non ne tengano conto. Le prove continuano ed è giunto il momento di provare un’inedita esercitazione: in piscina.

Ma non finisce qui: un nuovo addestramento rimescola la formazione delle squadre. E così gli istruttori sono alla ricerca di altri leader.

Le regole de La Caserma sono rigide e per chi è più indisciplinato o refrattario alle direttive dei superiori arriverà il momento di meritarsi veramente la permanenza a Levico (in provincia di Trento).

Tra una prova e l’altra, i ragazzi continuano a fare gruppo e a aiutarsi a vicenda, mentre qualcuno si troverà a dover prendere dure scelte in amore.

Articoli Correlati