CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DI FENOMENO!

All’interno di Fenomeno, l’ottavo album di Fabri Fibra, troviamo anche una collaborazione d’eccezione con i TheGiornalisti, la band di Tommaso Paradiso che nel corso degli ultimi mesi si è fatta conoscere (finalmente) anche nel mercato mainstream grazie al disco Completamente Sold Out.

Il featuring fra Fibra e la band di Paradiso si intitola Pamplona e, visto il suo sound accattivante, sarà con ogni probabilità uno dei brani più passati dalle radio da qui ai prossimi mesi estivi. Nonostante il ritmo frizzante, la canzone è un ritratto amaro dell’atmosfera di insicurezza vissuta dall’essere umano nel mondo attuale, perennemente sotto la minaccia del terrorismo (e di chissà cos’altro ancora). Le strade di Pamplona durante la corsa dei tori diventano così metafora del pericolo costante in cui ci ritroviamo a vivere.

Qui sotto trovate audio e testo di Pamplona di Fabri Fibra feat. TheGiornalisti: sarà tormentone?

Testo

stavo col libanese
quando sotto casa gli hanno sparato
ma quanta violenza che passa in tele
però meglio in tele che dentro casa
frate lavoravo in un ufficio
giuro stavo diventando pazzo
ci pagavo a malapena l’affitto
in Italia non funziona un cazzo
sfogliavo nella tasca i contanti
ho vomitato le rime più crude
che brutta vita fanno i cantanti
a 15 anni oggi tutti Youtuber
e questo è il ricambio generazionale
se segui ricambio rapper nazionale
corro sulla fascia la moda divide
la gente si lascia al passo con i Kardashian

dove sei l’estate comincia adesso
ma tu vuoi correre c’è l’apocalisse in centro
segui le luci della città
pace agli uffici alle università
beviamoci su che qualcosa qui non funziona
siamo come tori a Pamplona
siamo come tori a Pamplona
siamo come tori a Pamplona

oggi le modelle fanno le dj
la bella gente, la pista le luci,
e le ventenni vanno a letto con i vecchi
per pagarsi una borsa di Gucci
a Milano piove spumante
perché lo champagne è francese
un matto gira in centro in mutande
e uccide i passanti con un machete
la politica ci vuole divisi
in tv sento parlare di ISIS
su nel cielo guarda volano missili
fuori fighe da sfilate Intimissimi
droga gira in questi party unisciti
ogni tanto vedi c’è chi collassa
gli adulti che si fanno selfie in crisi
non trovano parole neanche per gli hashtag

dove sei l’estate comincia adesso
ma tu vuoi correre c’è l’apocalisse in centro
segui le luci della città
pace agli uffici alle università
beviamoci su che qualcosa qui non funziona
siamo come tori a Pamplona
siamo come tori a Pamplona
siamo come tori a Pamplona

fuggiamo insieme
sorvoliamo l’oceano
è da una vita che puoi sapere
il nostro posto qual è
il nostro posto qual è
il nostro posto qual è

stavo col libanese
ma quanta violenza in tele
vieni qui fuggiamo insieme

che la luce si accenda