Ed Sheeran presenta a Milano alcuni brani di X: Recensione!

di Laura Boni

Molte delle fan già l’avranno sospettato, ma ora possiamo confermarvi che quando incontri di persona Ed Sheeran, non puoi  fare altro che scioglieti per quanto è dolce, umile e talentuoso! Il mio incontro con l’adorabile dei cantautore britannico è avventura il 21 Maggio, quando è sbarcato a sorpresa a Milano per partecipare a The Voice; quello che molti non sanno è quel pomeriggio Ed ha incontrato un piccolo gruppo di giornalisti per presentare in anteprima alcuni brani tratti dal suo nuovo disco, di cui alcuni dal vivo. La lunga attesa dei fan per il suo secondo album, infatti, per fortuna sta per finire, perché il 24 Giugno uscirà X il nuovo disco dell’artista inglese, che è stato già anticipato dal singolo Sing.

Ed è entrato nella stanza, come un qualsiasi ragazzo di 23 anni: jeans, camicia a scacchi, chitarra (con una X incisa sopra) in spalla, niente atteggiamenti da star; la magia, però, inizia subito non appena impugna quella chitarra e inizia a suonare. Per cominciare ha scelto di presentare One: “E’ la prima canzone del disco e la prima che ho scritto e registrato; si tratta dell’ultimo pezzo che ho scritto per la ragazza di cui ho parlato in tutto il mio primo album” ha confessato; si tratta di una ballata molto intensa il cui testo dice: “Take away my hopes and dreams” e “While I’m stumbling home as drunk as I have ever been and I’ll never leave again cause you are the only one”. La storia con questa ragazza ora è finita da tempo, ma di sicuro continua a vivere in tutte le canzoni che le ha dedicato.

Il secondo pezzo che ci ha fatto ascoltare è Sing, il primo singolo: “L’ho scritto a Novembre insieme a Pharrell Williams, lui voleva che uscissi dalla mia zona sicura e mi ha ci ha proprio tirato fuori; è una canzone molto diversa, ma penso che alla fine sia venuta bene. Spero che vi piaccia” ha detto con un sorriso timido. E’ sicuramente un esperimento ben riuscito quello di Pharrell perché è riuscito a mantenere intatta l’onestà del testo di Ed, unito ad un beat moderno e molto discografico; a The Voice ci ha proposto anche la versione acustica, che forse è ancora più bella!

La canzone più controversa del disco, almeno sin ora, è sicuramente Don’t, un pezzo che racconta di una storia finita male con una cantante famosa: “Questa canzone è una delle più oneste che abbia mai scritto, sarà il mio prossimo singolo“. Con una carrellata velocissima di parole, quasi un rap, Ed racconta in modo crudo la delusione di questa storia fulminea: “Ho detto esattamente tutto quello che è successo, senza aggiungere ne togliere nulla” ha raccontato. “So che non mi risponderai, ma ci dirai mai chi è? Anche se ci sono degli indizi del testo...” gli ho chiesto, “Se sai che non ti risponderò, perché me lo chiedi?” mi ha detto sorridendo, “Nella canzone c’è tutto“. Molti sospettino si tratti di Ellie Goulding, forse un giorno lo scopriremo!

Thinking Out Loud, invece, è l’ultima canzone che Ed ha scritto per il disco, ma è anche la sua preferita; si tratta di una dolcissima canzone d’amore, molto probabilmente dedicata alla sua attuale fidanzata: “Ho messo la testa a posto ora” ha risposto ad una giornalista che le ha chiesto della sua vita sentimentale; e sappiamo che questa ragazza ha l’approvazione di Taylor Swift! La quinta canzone che ha presentato è Afire Love, pezzo che chiude la versione standard del disco, che ha un gusto quasi epico: “Nella seconda stagione di Buffy – L’ammazza vampiri c’è una scena di un funerale, io ho preso un pezzo della musica suonata al piano e da quello ho creato il beat per la canzone; in seguito ho scritto il testo, è stato un percorso molto lungo” ha confessato. Ed fan di Buffy è stata una vera sorpresa.

Prima di salutarci Ed ha cantato due pezzi acustici, solo chitarra e voce; sentire un musicista presentare una sua canzone dal vivo in ambiente così intimo è sempre emozionante, ma la voce di Ed Sheeran ha creato un’atmosfera calda e intensa. Occhi chiusi e movimenti timidi. Nonostante il successo mondiale, è ancora emozionato quando deve mostrare la sua anima attraverso le canzoni. Il primo brano è I’m a mess ed io ero così incantata dalla sua performance che mi sono dimentica di prendere appunti su cosa la canzone mi ha trasmesso; la mia canzone preferita, però, è stata la seconda che ha suonato dal vivo: Photograph. E’ una delle prime che ha scritto per X ed è anche molto malinconica; nel testo dice che l’amore può fare molto male, ma che in fondo è l’unica cosa che ci tiene vivi e chiede alla persona a cui è dedicata di aspettare che lui torni a casa.A vevo i brividi mentre cantava.

Per quello che ho putto sentire in queste prime canzoni, il nuovo disco di Ed Sheeran ha la stessa forza e onestà emotiva delle canzoni che l’hanno reso famoso, ma è palese l’evoluzione musicale e personale che ha ottenuto in questi due anni in cui è stato in giro per il mondo. Non vediamo l’ora di poter sentire il resto di X dal 24 Giugno!

Guarda il video in cui Ed Sheeran saluta i fan italiani per Ginger Generation:

Articoli Correlati