Cesare Cremonini presenta 2C2C The Best Of: “L’amore è al centro, è il minimo termine dell’esistenza”

di Alberto Muraro

Cesare Cremonini ha deciso di festeggiare 20 anni di onorata carriera con un Greatest Hits, intitolato 2C2C The Best Of, in uscita venerdì 29 novembre.

Anticipato dal singolo “Al Telefono”, “Cremonini 2C2C The Best Of” è la prima grande raccolta della produzione ormai ventennale di Cremonini e includerà tanti, tantissimi contenuti davvero da non perdere. Il disco conterrà infatti ben 6 bran inediti, 32 singoli di successo rimasterizzati, un album intero di 16 interpretazioni in versione pianoforte e voce, 15 brani strumentali realizzati dal 1999 ad oggi, 18 rarità tra cui tracce demo originali, home recording e alternative takes mai pubblicate.

L’artista bolognese ha voluto raccontarci questo incredibile progetto in occasione di un incontro molto speciale tenutosi poche ore fa in una delle residenze private più belle di Milano. In questa meravigliosa location, Cesare Cremonini ha raccontato a cuore aperto la sua scrittura, le sue suggestioni, il suo approccio musicale e il significato delle sue nuove canzoni.

L’amore, in questo senso, è il minimo comune denominatore. Ecco le sue dichiarazioni, in questo senso:

È tornato a essere al centro, specchio importante per decifrare la realtà e la società. Negli anni ’90, chi cantava d’amore  veniva guardato malissimo. I miei compagni, al tempo avevamo 17 anni, mi prendevano in giro. Adesso che ho quasi 40 anni  penso che l’amore sia lo specchio dei nostri tempi. Uno strumento che ci fa capire quanto valiamo, che ci fa fare i conti con la nostra vita. Per questo i 5 inediti sono 4 sull’amore e uno sull’amicizia. Cioè il minimo termine dell’esistenza, porto sicuro in cui trovare se stessi e per capire chi siamo. Al telefono, in questo senso, parla della fine di una relazione. Giovane stupida invece parla di quando ho avuto la brillante idea di mettermi con una ragazza molto più giovane di me.

Cesare Cremonini, che ha lavorato agli inediti con Walter Mameli e con Davide Petrella, si sente insomma ad un punto di svolta. Passati i 40 e con una serie di esperienze importanti, come la recente morte del padre, il cantante si sentiva in dovere di scrivere nuove canzoni per il suo pubblico e celebrare i suoi traguardi con questo ambizioso Best of. E anche i nuovi pezzi, va detto, suonano già come dei piccoli classici.

cesare cremonini

Il tour 2020 di Cesare Cremonini negli stadi: tutte le anticipazioni

Cesare ha tenuto anche a darci qualche succosa anticipazione su quello che ci dovremmo aspettare sulla scaletta del suo tour negli stadi 2020.

Tutti i pezzi inediti saranno inclusi nella setlist, così come le canzoni del disco, da Poetica a Greygoose passando per Vieni a vedere perchè e Logico. Cliccando qui, vi ricordiamo, potete accedere alle prevendite online dei biglietti per il tour dell’artista!

 

Articoli Correlati