Breaking Dawn: parla Melissa Rosenberg

di admin

Sembra che scrivere la sceneggiatura dei prossimi e conclusivi due film della saga di nTwilight non basti alla Rosenberg, che sempre più spesso si confessa in interviste illuminanti per i fans più impazienti. Ecco cosa ha rivelato a Mtv a proposito dei nuovi personaggi, del parto e dell’imprinting di Jacob.

Cosa dice Melissa

Per prima cosa la nota sceneggiatrice parla dei personaggi.
"È difficilissimo introdurre tutti questi nuovi personaggi, quando hai già un cast molto nutrito da seguire. La famiglia Cullen è numerosa, quella dei lupi anche, e ci sono tre protagonisti. È complesso ritagliare spazio per tutti. Secondo me è necessario portare alla ribalta i personaggi essenziali, assicurarsi che abbiano una presenza. Ma ci saranno tutti, in una forma o nell’altra."
La Rosenberg prosegue, smentendo uno dei rumor nati su internet: "Ad un certo punto, i fans erano preoccupati perché si era diffusa la voce che nella sceneggiatura non ci sarebbe stata la scena del parto; per fortuna ho una pagina su Facebook, e lì ho potuto confermare che quella scena c’era eccome. La scena del parto l’ho scritta e continuo a riscriverla, ci lavoro insieme a Bill Condon. Anche lui ha le sue idee, e più o meno la pensiamo allo stesso modo, ma alla fine il punto è: cosa vuol vedere lui? So cosa voglio vedere io, e cioè: il terrore dell’esperienza. Voglio sentire la paura e il dolore di Bella. Voglio che si percepisca il dolore  di tutte le persone coinvolte. Dovrà essere una scena viscerale, questa è la cosa più importante. Voglio che si vedano i denti affondare nella placenta? No. Qualcun altro forse vorrebbe vederli. Io no, ma a ciascuno il suo"
E conclude parlando del licantropo Jacob: "Un altro rumor nato su internet è che nel film non ci sarà il libro di Jacob. Non so da dove sia spuntata questa voce, ma non è vera. Non preoccupatevi, vedremo la storia anche dal suo punto di vista. Per quanto riguarda la scena dell’imprinting… bisogna stare molto attenti. Ma conosciamo Jacob da quattro film, lo conosciamo bene, quindi penso che vivremo quel momento come lo vive lui, cioè spiritualmente. Un’esperienza emotiva, e non qualcosa che possa mettere a disagio."

Cosa ne deduciamo

Quel che è certo è che ogni rumor o notizia attendibile è ben accetta dai fans, che non perdono occasione per cercare sul web il frutto delle loro minuziose ricerche. E se la Rosenberg può aiutarli in questo, è tutto di guadagnato. Intanto la Summit Entertainment ha confermato l’uscita della prima parte di Breaking Dawn nella data del 18 novembre 2011 e la seconda parte addirittura un anno dopo, il 16 novembre 2012. Non ci resta che attendere altre dichiarazioni di Melissa Rosenberg.

 

Articoli Correlati