The big bang theory: i migliori momenti del 200° episodio!

di admin
the_big_bang_theory

Giovedì scorso è andato in onda negli USA l’episodio numero 200 della fortunatissima serie The Big Bang Theory. La puntata, dal titolo “The Celebration Experimentation”, ha regalato alcuni volti noti del grande e del piccolo schermo, ma anche un evento insolito, che farà piacere a tutti i fans.

Si tratta del compleanno di Sheldon (Jim Parsons), che per la prima volta permette al suo storico gruppetto di amici di organizzargli una festa. Lo scienziato, infatti, aveva sempre deciso di tenere nascosta la data, rivelata soltanto a Penny in confidenza durante il 16° episodio dell’ottava stagione (L’accelerazione dell’intimità).

A ben 9 anni dalla messa in onda del primo episodio, i produttori hanno deciso per l’occasione di invitare come guest star Adam West, meglio noto come il Batman della famosa serie anni ’60. L’attore sarà la sorpresa per Sheldon, anche se durante la puntata non si verranno mai a sapere i regali che riceverà. West è solo l’ultima delle star che hanno calcato il set della sit-com americana in questi anni: in passato sono apparsi anche Stan-Lee, Leonard Nimoy e Stephen Hawking, giusto per citarne alcuni.

Ecco alcuni dei momenti migliori che caratterizzano l’episodio:

– Amy: “Aspetta un attimo, si parla del suo compleanno e lui svanisce?”

– Leonard: “È una specie di diva: non prenderemo il bus, non si può confezionare il  pranzo, non ti permetterà di passare la notte sul suo divano …”

-Amy: “. Non stai bene con quel vestito. Forse più tardi riuscirò a vederti con il tuo vestito di compleanno”.

-Sheldon: “Questo è il mio vestito di compleanno, stai avendo un ictus? Perché questo è il genere di cose che rovinano una festa di compleanno”.

Concludiamo con una frase affettuosa stile Penny:

“C’è stato un tempo in cui non sarei mai stato amico di qualcuno come te, e ora, sei uno dei miei preferiti”.

Per l’episodio in lingua italiana i fans dovranno pazientare ancora alcuni giorni: da martedì prossimo sarà disponibile in lingua originale, ma con i sottotitoli in italiano, per tutti gli abbonati alla piattaforma Infinity.

Articoli Correlati