Supergirl 3×03: la recensione di Far From the Tree

di Giovanna Codella
supergirl 3x03

L’episodio di Supergirl  3×03 è stato trasmesso in prima visione assoluta da The CW  lo scorso lunedì 23 ottobre.

In questo episodio il ruolo di Supergirl è piuttosto marginale e confinato a dei brevi momenti d’azione, resi volutamente e insolitamente comici.

Far From the Treeinfatti, racconta principalmente due archi narrativi accomunati dal rapporto padre-figlio e legati alle vicissitudini di J’onn J’onnz e di Maggie Sawyer.

Puoi leggere qui la trama dell’episodio di Supergirl 3×03, intitolato Far From the Tree:

J’onn J’onnz parte con urgenza per Marte dopo che M’gann gli ha inviato un messaggio di aiuto mediante telepatia. Nel frattempo, in vista della festa di fidanzamento, Alex chiede a Maggie di ricontattare i suoi genitori.

Marte è ancora nel pieno della guerra civile tra Marziani bianchi e Marziani verdi, con la causa di quest’ultimi sostenuta e guidata da M’gann. Al suo arrivo, J’onn scopre  non solo che i bianchi stanno per impadronirsi di un potente artefatto, ma soprattutto che suo padre, M’yrnn, è ancora vivo e tenuto prigioniero.

È così che avviene il sofferto ricongiungimento di J’onn con il padre che, dopo una lunghissima prigionia, è giunto al limite della paranoia.

Il momento più toccante dell’episodio è proprio il contatto telepatico fra i due, in cui M’yrnn riconosce suo figlio mostrando uno struggente ricordo della loro vita sul pianeta rosso.

Supergirl, grazie alla resistenza guidata da M’gann, riesce alla fine a recuperare l’artefatto e a tornare sulla Terra insieme a J’onn e a M’yrnn.

Sulla Terra, intanto, le cose non vanno meglio: Maggie ed il padre sembrano riavvicinarsi ma poi bruscamente si allontanano di nuovo. Si scopre dunque che la ragazza era stata mandata via da casa per la sua omosessualità e che suo padre evidentemente non l’ha ancora accettata.

La scontro verbale, giocato sul tema dell’inclusione, potrebbe sembrare non del tutto convincente.

Viene mostrata, infatti, un’inedita insicurezza da parte di Maggie, in contrasto con il suo personaggio, caratterizzato da uno spiccato senso pratico. Tuttavia, l’emergere di questo nuovo tratto caratteriale non è poi così fuori luogo: come ogni essere umano prima o poi nel corso della sua vita, Maggie si trova a dover affrontare il difficile confronto faccia a faccia con il suo passato.

Lo stesso potrebbe accadere anche J’onn. Per ora ha rappresentato un punto di riferimento per Supergirl/Kara Danvers e per via della presenza di suo padre M’yrnn (la cui stabilità mentale è stata compromessa dalla prigionia) potrebbe perdere di forza e a sua volta di stabilità.

Nonostante il confronto verbale occupi una buona parte dei due archi narrativi, l’episodio è nel suo complesso lineare e tutto sommato coinvolgente.

Avete visto anche voi l’episodio di Supergirl 3×03?

Articoli Correlati