Social network mania!

di admin




Che internet faciliti la socializzazione, è cosa ormai nota. Da dietro uno schermo solitamente si è più disinibite nelle parole, nel mostrarsi, nel relazionarsi con altre persone anche sconosciute. Internet ed il computer consentono di riallacciare i contatti con gli amici conosciuti in vacanza, in palestra, a scuola. E' scoppiata una vera e propria rincorsa alla socializzazione reticolare, grazie alla nascita di numerose piattaforme pensate per questo scopo: i social network.

Fenomeno social network: FaceBook
Cosa sono i social network? Sono i così detti “reticoli sociali”: attraverso gli amici “addati”, cioè aggiunti, si conoscono altre persone e si lega con chi già si conosce, si frequenta o con  chi non si sentiva da tempo. A riscuotere un successo strepitoso è FaceBook, il “libro delle facce”. Diciamolo chiaramente: adesso senza FB sei out. Quando si conosce o si incontra qualcuno di nuovo,  capita spesso che tra le prime cose a chiedere ci sia la fatidica domanda "Ci sei su Facebook?".

Il successo di FaceBook dipende da numerosi fattori: le immagini, le fotografie, la possibilità d diventare “fan” di qualcuno o qualcosa, la possibilità di partecipare a gruppi di discussione, o anche di accedere ad alcune applicazioni che consentono di giocare on line e senza rischio virus, anzi invitando e sfidando gli amici. Inoltre FB permette di divulgare diverse “cause”, dalle più serie sull’abbandono degli animali a quelle più giocose come “stop alle interrogazioni il lunedì”. Infine,  il social network offre tutta una serie di quiz divertenti o più approfonditi, per conoscere nostri lati del carattere e confrontarli con quelli degli amici. In Italia, FB ha attualmente circa un milione d’iscritti: sicuramente ci saranno anche tutti i vostri amici, anche quelli della scuola elementare; è davvero la più grande community on line.

Netlog, Badoo, MySpace…
Su internet c’è una community per tutto. Altro grande successo è quello di MySpace, dove sono registrati persino cantanti, attori e gruppi musicali: è possibile richiedere loro l’amicizia e lasciargli un messaggioSu MySpace il profilo è altamente personalizzabile, come succede per un blog. È la community che ha più iscritti in assoluto.
Altro grande successo è quello di Netlog, ma meno personalizzabile rispetto ai precedenti e con meno opzioni. Qui la fascia d’età degli utenti è più bassa, segno di un bisogno di comunicare dei giovani che non rientra più nelle vie tradizionali dei rapporti sociali.
Per mettersi davvero in mostra, però, è Badoo a tenere banco: qui gli utenti si registrano e pubblicano praticamente solo le loro foto. Le foto poi vengono votate dagli altri utenti, e salgono in graduatoria. Più si è alti, più si ha visibilità. Anche se spesso le foto mostrano fin troppi centimetri di pelle, forse inadatte a un sito largamente frequentato da minorenni. Badoo più che un social network è una vetrina, per mettersi in mostra.

…e i social network per il lavoro!
Sebbene anche Face Book e MySpace siano adattti a fini lavorativi, niente lo è come Linkedin o meglio ancora Neurona. Qui ci si registra e si entra in gruppi frequentati da utenti che svolgono la nostra stessa professione, o quella che aspiriamo a volgere nel futuro. Niente di meglio per ricevere qualche “dritta” utile su come muovere i primi passi nella junga del lavoro. Inoltre questi due social network permettono di rendere pubblici i propri curriculum vitae, e quindi di essere cercati da eventuali datori di lavoro.
Insomma, per qualunque motivo navighiamo su internet, c’è un social network che fa già al caso nostro.