Sanremo 2018 – Nina Zilli: il testo di Senza appartenere (autori e significato)

di Alberto Muraro

Il segreto del tempo è la canzone di Roby Facchinetti e Riccardo Fogli in gara al Festival di Sanremo 2018, scritta da Pacifico, R. Facchinetti, V. Negrini, R. Fogli. Il titolo del pezzo è stato annunciato in diretta tv lo scorso 15 dicembre, in occasione dello speciale Sarà Sanremo presentato da Claudia Gerini e Federico Russo.

Il Festival di Sanremo 2018, vi ricordiamo, si terrà dal prossimo 6 al 10 febbraio come da tradizione presso il Teatro Ariston. Il conduttore (o meglio, il capitano) dell’evento sarà Claudio Baglion. L’artista festeggerà nel 2018 50 anni di onorata carriera. Insieme a lui troveremo Michelle Hunziker e Pierfrancesco Savino. I due “valletti” sono stati confermati qualche giorno fa in occasione della prima, importante conferenza stampa del Festival.

L’edizione 2018 del Festival, come già vi avevamo raccontato, includerà un totale di 20 BIG e 8 Nuove Proposte. Per quest’anno, Claudio Baglioni ha scelto di mettere in piedi un festival “0.0”, senza troppi fronzoli e all’insegna della qualità. Fra le novità introdotte dal cantante troviamo l’eliminazione della serata delle cover: per stavolta infatti i telespettatori assisteranno ad una serie di imperdibili duetti che trovate cliccando qui e andranno in onda venerdì 9 febbraio.

Dulcis in fundo, ricordiamo gli ospiti annunciati: ad una settimana dall’inizio del Festival sono stati confermati Sting e Shaggy, James Taylor, Gianni Morandi, Laura Pausini, Fiorello, Gianna Nannini e Negramaro.

Qui sotto trovate in anteprima il testo di Senza appartenere di Nina Zilli.

 

Testo

donne siete tutti e non l’hai capito
donne non di tutti è non è mai cambiato
calda come il sole di domenica d’estate
però non è domenica e qui fa un freddo cane
donna ha perso tempo a lucidare la sua rabbia
del tempo che è cambiato e ancora non la cambia

donna sa volare mentre il cielo cade
ma io so cosa cercavo io
e cosa ho trovato
schegge di felicità
cerco una colpa per restare qua
a vivere i ricordi, io
volevo salvarmi, io
e poi perdonarmi
della vita che ho spaccato
dell’amore che ho buttato via
ma senza appartenere

donne siete tutti e non l’hai capito
donna che ha paura donna che ha trovato
il vento sulla faccia il mare in una goccia
e sconfinati labirinti e un filo per uscire
donna non si piace invece guarda quanto è bella
donna che si cambia mille volte e resta quella

donna sa volare mentre il cielo cade
ma io so cosa cercavo io
e cosa ho trovato

io non sono come te
c’è troppa vita per restare qui
ad aspettare cosa?
io volevo salvarmi io
e poi perdonarmi
delle volte che ho svelato quella parte debole di me

ma senza appartenere
quando la vita è più semplice non mi diverte ci gioco
io non li chiamo più lividi sono colori e ci gioco

io ci gioco, io ci gioco
togliti la maschera
c’è troppa verità per stare qui
senza appartenere
donne siete tutti e non l’hai capito
e non è mai cambiato

 

Che cosa ne pensate del testo di Senza appartenere di Nina Zilli?

Articoli Correlati