Sanremo 2012, terza serata: Shaggy delude, Goran Bregovic fa ballare le vecchiette

di Alice Ziveri

Viva L’Italia nel mondo!
La serata di Sanremo 2012 che festeggia le canzoni italiane che hanno fatto storia anche all’estero. Dopo un’aperture in cui Papaleo e la sua patta malfunzionante rubano la scena quasi più della bellissima Ivanka (qua fra spacchi e patte siamo messi male!), salgono sul palco Chiara Civello e Shaggy. Si inizia con mr. Boombastick, si prosegue con un’interruzione di Morandi che non ha ben capito il giro del fumo, e si conclude con una curiosa versione di Io che non vivo senza te (You Don’t Have To Say You Love Me) – povera Chiara Civello, lei è brava, ma il suo ospite non sembra essere molto presente con la testa. Neanche con la voce.
Folkloristici Samuele Bersani e Goran Bregovic con Romagna mia (My Sweet Romagna) e coriste balcaniche: non sarà pop ma è d’intrattenimento, fra i costumi delle due ragazze, lo xilofono dei Goran Bregovic e gli occhi spalancati di Bersani! Fra le lodi striscianti di Morandi e Papaleo, il musicista serbo-croato coglie anche l’occasione per fare un pezzo del suo nuovo disco e fare un po’ di promozione… poco male, la canzone è meglio di metà di quelle dei Big! Anche le vecchiette impellicciate nel pubblico si alzano in piedi a ballare.

Guarda il video

 

Articoli Correlati