Riscopriamo il mito di James Bond in attesa di Spectre

di Federica Marcucci

Dopo un’assenza di tre anni, James Bond, l’agente segreto più famoso di tutti i tempi è pronto a tornare nelle sale cinematografiche con Spectre. Il nuovo episodio, che vedrà sempre protagonista il glaciale Daniel Craig, sarà diretto da Sam Mendes, già regista di Skyfall. Nel cast Ralph Fiennes, Christoph Waltz, Léa Seydoux, Dave Bautista, Andrew Scott e la nostra meravigliosa Monica Bellucci. Un misterioso messaggio porterà 007 alla scoperta di un’organizzazione di nome SPECTRE. Una trama di cui si conoscono per ora pochissimi dettagli per un nuovo episodio di una delle saghe più longeve della storia del cinema. Al suo 24° film James Bond sembra non aver perso il suo vigore, il suo mordente e soprattutto la sua capacità di rinnovarsi. Reinventando un “nuovo inizio” con Skyfall, supponiamo infatti che in Spectre si voglia idealmente proseguire la linea narrativa precedentemente tracciata. Chi segue James Bond lo sa bene, non si può parlare di sequel, anche gli ultimi quattro film sono collegati tra di loro più di quanto non lo siano stati altri nel passato. Il che può avere i suoi pro e contro. Ma chi è James Bond?

Nato nel 1953 dalla penna dello scrittore Ian Fleming, James Bond è l’agente segreto protagonista di romanzi e racconti che hanno ispirato, e continuano a ispirare, la saga che l’ha reso un personaggio cult in tutto il mondo. Rimasto indissolubilmente legato alla figura di Sean Connery (anche se il primo a interpretarlo fu Barry Nelson in tv), James Bond è stato portato sullo schermo da attori come David Niven (in forma parodistica), George Lazenby, Roger Moore, Timothy Dalton, Pierce Brosnan e infine Daniel Craig. In attesa di vedere Spectre al cinema il 5 novembre, vogliamo consigliarvi sei film per farvi riscoprire le interpretazioni più celebri di James Bond.

ursula andress james bond sean connery

Ecco sei film per riscoprire il mito di James Bond:

Sean Connery: il suo nome è Bond, James Bond e non possiamo non ricordarlo con il terzo film della saga Agente 007 -- Missione Goldfinger (1964). Con questo film il personaggio di James Bond assume definitivamente le caratteristiche che l’hanno reso famoso.

George Lazenby: era un modello e fu scelto quasi per caso per rimpiazzare Connery. Ha recitato in un solo film della saga e fu un fiasco. Noi ve lo consigliamo: si tratta della storia d’amore più struggente che James Bond abbia mai avuto. Si tratta di Agente 007 -- Al servizio segreto di Sua Maestà (1969).

Roger Moore: irriverenza e simpatia per quello che è diventato il volto di 007 per tutti gli anni ’70 e buona parte degli ’80, abbiamo quindi l’imbarazzo della scelta. Vi consigliamo La spia che mi amava (1977), se non altro perché è stato uno dei film della saga che ha guadagnato di più al botteghino.

Timothy Dalton: il suo Bond è decisamente più cupo rispetto a quello dei suoi predecessori. Con soli due film vogliamo ricordare 007 -- Vendetta privata (1989), ultimo film ad essere tratto interamente dal materiale di Ian Fleming. Successivamente le storie saranno frutto di sceneggiature originali.

Pierce Brosnan: un tuffo negli anni ’90 con quello che è ancora oggi considerato il James Bond più sexy di tutti i tempi insieme a Sean Connery. Ha vestito i panni di 007 dal 1995 al 2002. Noi vi consigliamo Il domani non muore mai (1997).

Daniel Craig: in questi ultimi anni Bond si è fatto più problematico e, secondo alcuni, più completo psicologicamente… tuttavia sempre troppo cupo secondo noi. Vi consigliamo Skyfall (2012) che, uscito nell’anno del 50° anniversario, omaggia il mito di James Bond con riferimenti e citazioni che faranno impazzire gli amanti della serie… e se vi appassionerete, anche voi!

Affascinante, sfuggente e sempre in azione James Bond ha fatto innamorare generazioni di fan… e voi potreste essere le prossime!

Che cosa ne pensate di James Bond? Andrete a vedere Spectre il 5 novembre?

Articoli Correlati