Problemi d'amore al tempo degli sms

di admin

"Come fargli capire che mi piace?", " Mi considera solo un’amica o qualcosa di più?". Sono alcuni degli interrogativi che ci poniamo ogni volta che iniziamo a messaggiare con il ragazzo che ci piace. Tutti questi interrogativi sono classicamente seguiti da terribili equivoci o incompresioni che possono nascere da un semplicissimo sms, scritto di getto o meditato a lungo per far stare in quei magici 160 caratteri  qualcosa di molto, molto più grande.

Per documentarci sull’argomenti siamo andati a farci un giro nelle vie del centro dove, all’uscita da scuola, abbiamo raccolto le storie di tre ragazze alle prese con problemi di comunicazione causati da misteriosi sms.
Sono emerse tante esperienze diverse, ma il problema era sempre lo stesso, riassumibile nell’espressione "maledetti sms!" Ecco a voi le storie di Martina, Iris e Anna.

Martina
Martina è finalmente riuscita ad ottenere il numero del ragazzo che le piace da parecchi mesi. Dopo giorni passati a messaggiare sembra che tutto vada bene, fino a quando riceve un sms con scritto: " TVB (cuoricino)". Per tutto il pomeriggio Martina si sente letteralemente in paradiso perchè è sicura che questa è la prova dell’interesse di lui nei suoi confronti. Così, dopo aver preso un bella dose di coraggio, gli scrive: " Anche tu mi piaci tantissimo". Purtroppo per lei, quel fantomatico messaggio è stato interpretato male; infatti in seguito il ragazzo spiega a Martina che l’ sms era una semplice manifestazione di affetto e che lui la veda semplicemente come una sorella. Potete immaginare l’imbarazzo della povera ragazza che ha visto il suo "sogno d’amore" svanire in una nuvola di fumo!

Iris
L’esatto contrario è successo a Iris. La ragazza è amica da parecchi anni di un ragazzo del quale si è infine innamorata. Una sera, mentre messaggiano come al solito, lei trova finalmente il coraggio e gli scrive tutto quello che prova per lui.
Come risposta il ragazzo dei suoi sogni le scrive "Non avrei mai creduto che l’amicizia si potesse trasformare in qualcosa di più". Nel cuore di Iris lottano imbarazzo e tristezza, al punto tale che per settimane cerca di evitare il ragazzo che fino a qualche giorno prima era stato il suo migliore amico. Alla fine, grazie ad un’amica, Iris viene a sapere che quell’ sms in realtà era una "dichiarazione d’amore" del ragazzo nei suoi confronti!

Per un  messagio  frainteso (il ragazzo in questione, in preda all’emozione, si è espresso in modo non molto chiaro) la nostra amica ha rischiato perdersi una delle più belle storia d’amore che ancora oggi accompagnano la sua adolescenza.

Anna
Ma gli equivoci non avvengono solo nella sfera dell’amore, infatti la terza storia, quella di Anna dimostra come attraverso un sms si possa rischiare di perdere.. la migliore amica!
Tutto parte da un semplice messaggio nel quale Anna invita la sua amica a fare shopping. La ragazza le risponde "Mi disp domani ho cosa + imp!". Anna intrepreta l’sms pensando che la sua amica la stia escludendo da qualcosa e che preferisca fare altro anziché passare il pomeriggio con lei. Grazie a quel messaggio le due litigano e per poco la loro amicizia non finisce. Dopo qualche settimana che non si parlano decidono di chiarirsi, e quando si rendono conto di aver litigato solo per uno stupido sms e di averci costruito sopra storie solo immaginate, scoppiano a ridere.

Insomma: l’ SMS è una comodità che ci fa sentire vicini alle persone che amiamo, ma talvolta può essere la scintilla che fa scoppiare grandi problemi tra le persone.

Ricordate: le cose importanti è sempre meglio dirle a voce, guardandosi in faccia! lo sguardo non mente mai 🙂

A voi è mai capitato di fraintendere un sms? Raccontateci la vostra storia!