Posta del cuore: il mio carattere allontana le persone

di admin

Ginger aiuta un’amica che non si vuole bene

Ciao! Sinceramente non so perchè ti sto scrivendo, non è una cosa che faccio solitamente… Ma diciamo che questo indirizzo ha trovato me e avrei bisogno di parlare con qualcuno di questo mio problema dato che non c’è nessuno che mi capisce in questo momento… Il fatto è che ho il “potere” (si può definire così?) di far scappare tutte le persone che mi circondano… E mi riferisco specialmente ai ragazzi… Da quasi un anno ogni ragazzo che esce con me scappa… Sono troppo egoista, mi piace giocare con le persone senza curarmi dei loro sentimenti e penso che tutti siano a mia disposizione, e quando si accorgono di come sono realmente spariscono… Non lo faccio intenzionalmente, è parte del mio carattere, non riesco a lasciarmi andare e a far conoscere i miei lati positivi… E’ una situazione che mi sta angosciando perchè ovviamente l’unica che alla fine ci sta male sono io, e sta succedendo anche adesso. Ho preso in giro un ragazzo e naturalmente adesso lui si vede con un’altra e, incredibilmente, mi sento gelosa, ma non so se si possa trattare effettivamente di gelosia o di orgoglio ferito. E’ un vicolo cieco, perchè questo mio aspetto negativo sta peggiorando sempre di più e non voglio rimanere sola per qualcosa che è nascosto nel mio animo e non vuole uscirne. Avrei davvero bisogno di un aiuto. Grazie.

Cara Amica ti rispondo con il cuore perché per anni ho avuto il tuo stesso problema. Mi piaceva ferire le persone e le facevo scappare, più mi volevano bene più le umiliavo. I miei genitori, gli amici, i fidanzati. Mi sembrava di non farlo apposta e dentro di me sapevo di essere una ragazza generosa e di cuore ma il problema e che riuscivo ad essere davvero buona solo con chi non mi apprezzava e maltrattavo invece chi in me ci vedeva del buono. E’ terribile ma gli altri, quelli che subivano la “cattiveria”, se ne facevano una ragione e dopo un po’ mi lasciavano nel mio brodo rifacendosi una vita, quella che rimaneva sola alla fine ero sempre io: sei tu. Ci è voluto tanto tempo e ho capito che l’odio che fuoriusciva in certe situazioni non era per gli altri ma per me. Non sopportavo la gente che mi apprezzava perché in fondo ero convinta di non meritare l’affetto degli altri. Ero io la prima a non volersi bene, ad essere cattiva con me stessa e mi castigavo allontanando chi cercava di farmi capire che ero una brava persona. Credo che per te sia la stessa cosa, non ti piaci, non ti consideri degna e ti punisci una, dieci, mille volte. Perché ce l’hai tanto con te stessa? Perché ti sminuisci? Ti senti trascurata dalla famiglia? Qualcuno ti ha fatto sentire poco importante? Prova a riflettere su queste cose e non aver paura di chiedere aiuto a uno psicologo se vedi che da sola non riesci a venirne fuori. Quello che ti posso dire io è che devi sforzarti, devi imparare a capire che sotto la tua scorza dura c’è una persona fragile che ha bisogno di avere vicino gli amici o un ragazzo. Non sei un’egoista anzi sei tutto il contrario, non vuoi imporre la tua durezza e ti fai lasciare per “salvare” gli altri dalle tue grinfie. Esci da questo circolo vizioso, sei schiava dei tuoi stessi pregiudizi. Noi siamo specchi e gli altri vedono ciò che riflettiamo: sembra una frase fatta ma è vera l’ho sperimentato sulla mia pelle. Quando ho cominciato a cambiare atteggiamento mi sono ritrovata circondata di amici veri, che sono rimasti tali negli anni e lo sono ancora adesso. Vale anche per l’amore. Bisogna lasciarsi amare, farsi conoscere nel profondo e non fingere di essere cattivi o egoisti. Mostri solo la tua parte “superficiale” e ciò che sei veramente lo tieni nascosto. La vita è una sola e tu non puoi passarla a mentire e a nasconderti. Non ne hai alcun motivo. Il primo passo è quello di accoglierti, di guardarti dentro e vedere quanto amore sei in grado di dare e di ricevere. Sorridi a te stessa, agli altri, alla vita. Fallo anche per me perché non voglio che tu soffra mai più.

Scrivimi ancora se ne senti il bisogno

Un bacio Ginger

Problemi d’amore? Scrivi a [email protected]