Orange is the new black 5 – La rivolta diventa virale: Recap della prima puntata!

di Laura Boni
Orange Is The New Black 5

Dopo un anno di attesa e con un cliffhanger più adrenalinici della serie, Netflix ha rilasciato la quinta stagione di Orange Is The New Black. La stagione si apre esattamente dove si era chiusa quella precedente: Daya con la pistola puntata su una delle guardie e l’intera prigione pronta alla rivolta.

Si tratta di una puntata diversa dalle altre. Durante questo episodio, infatti, non ci sono flashblack e non viene raccontata la storia di nessuna delle detenute. Piuttosto vediamo come le detenute gestiscono l’inizio della rivolta. La morte di Poussey e l’allontanamento della guardia Bayley hanno fatto traboccare il vaso e la rabbia e la frustrazione esplodono tra i corridoi di Litchfield. Daya spara alla gamba della guardia e le altre detenute vogliono ucciderlo a calci. Gloria riesce a far ragionare le compagne e gli risparmiano la vita.

Le ispaniche sono a capo della rivolta e decidono di rinchiudere tutte le guardie in una stanza. Daya, però, che ancora ha la pistola, sembra cominciare a rendersi conto che le sue azioni avranno delle conseguenze e non riesce a gestire bene la pressione.

Piper ed Alex, nel frattempo, cercano di tenersi alla larga dalla rivolte, ma trovano Linda Ferguson del MCC nascosta in un bagno. Chapman decide che è il momento di non perdere la sua umanità e sperano di risparmiarle la vita travestendola da detenuta.

Taystee e le altre amiche di Poussey riescono ad entrare nell’ufficio di Caputo e lo obbligano a registrare un messaggio in cui parla della morte della loro compagna di prigione e chiedono giustizia. Il video viene pubblicato su internet e comincia a diventare virale.

La puntata si chiude con Daya nell’ufficio del capo delle guardie che cerca di chiamare sua madre. La ragazza ha bisogno di sostegno morale, ma qualcuno la colpisce in testa e le ruba la pistola.

La quinta stagione di Orange is The New Black la potete vedere in streaming dal 9 Giugno su Netflix ed Infinity.

Cosa ne pensate della prima puntata di Orange is the new black?