Leo Gassmann: ascolta qui Piume, il suo inedito (testo e significato)

di Alberto Muraro

Con la quinta puntata dei live di X Factor 12, i telespettatori di Sky Uno hanno finalmente avuto modo di ascoltare gli inediti dei 6 concorrenti ancora rimasti in gara. Come vi avevamo raccontato qui su GingerGeneration.it, i titoli di ogni singola canzone li abbiamo scoperti durante il Daytime dei giorni scorsi, condotto da Benji e Fede. Fra gli altri, abbiamo sentito Piume di Leo Gassmann.

Alcuni degli inediti di X Factor 12 li avevamo in realtà già ascoltati e apprezzati in occasione dei primissimi casting. Si tratta nel caso specifico delle canzoni di Martina Attili, Cherofobia, e di La fine del mondo, del rapper Anastasio. La prima, in particolare, aveva colpito tutti per il suo profondo significato, legato alla paura di essere felici.

Per quanto riguarda le restanti canzoni, alcune di essere possono vantare produzioni e autori di tutto rispetto. Vale la pena in questo senso di sottolineare che il brano di Luna Melis, Los Angeles, è stato scritto da Jake la Furia ed è stato prodotto da Alessandro Laina. Il pezzo di Leo Gassman, Piume, è stato scritto dall’artista stesso. Discorso identico anche per il pezzo dei Bowland, che hanno pubblicato la loro Don’t stop me già lo scorso anno.

Qui sotto trovate audio e testo di Piume di Leo Gassman, una canzone che parla di “leggerezza”.

ECCO IL TESTO DI PIUME DI LEO GASSMANN:

 

Hai sempre vissuto quel mondo pensando ai perché
Le guerre, i dolori, le favole.
Sei il disegno perfetto di quello che ho sempre cercato

Anima fragile, senza peccato.
Perché il mondo con noi, gira
Non lo puoi negare mai
E se pure sarai lontana da me

Ricorda che puoi vivere di me
E tutto viene giù
Quando ti cerco e non ci sei
E capirai
Che forse gli angeli
Son tutte rondini
Che migrano per noi
Mio sogno e dolore

Quel mare infinito mi ha sempre cantato di te
Il tempo, le stelle, le parine
Sei stata privata di ciò che era parte di te
E adesso fatichi a credere

Perché il mondo con noi, gira
Non lo puoi negare mai
E se pure sarai lontana da me

Ricorda che puoi vivere di me
E tutto vienfe giù
Quando ti cerco e non ci sei

E capirai
Che forse gli angeli
Son tuttte rondini
Che mirgrano per noi

Mio sogno e dolore
Mio sogno e dolore

Perché il mondo con noi, gira
Non lo puoi negare mai
E se pure sarai lontana da me

Mio sogno e dolore
Mio sogno e dolore

 

Che ne pensate di Cherofobia di Martina Attili?

Articoli Correlati