iDays Festival 2017: polemiche per i parcheggi, sono troppo distanti e troppo cari?

di Alberto Muraro

Per il secondo anno consecutivo il grandissimo Parco di Monza avrà l’onore di ospitare l’iDays Festival, una quattro giorni di concerti che porterà nella cittadina lombarda il meglio del pop, del rock e dell’alternative mondiale e che ospiterà migliaia e migliaia di persone provenienti da tutto il nord Italia (e non solo).

L’edizione 2017 di iDays Festival (clicca qui per tutte le info!) vedrà salire sul grande palco allestito per l’occasione artisti del calibro di Green Day, Radiohead, Linkin Park e Justin Bieber (rispettivamente il 15, 16, 17 e 18 giugno) per un evento che si preannuncia davvero imperdibile e pieno di sorprese.

Purtroppo, come spesso succede in concomitanza di manifestazione di questa portata, non sono mancate le polemiche da parte dei partecipanti riguardo all’organizzazione all’evento, con particolare riferimento al tema dei parcheggi. Secondo alcuni utenti di Twitter (ma sembra essere un’opinione condivisa, basta farsi un giro sui social) infatti raggiungere l’iDays Festival in macchina sarebbe un vero e proprio incubo. Ecco i tweet più significativi in questo senso:

 

Su GingerGeneration.it trovate un articolo interamente dedicato ai parcheggi per l’iDays Festival con le relative indicazioni sui prezzi e la loro posizione rispetto all’area dove si terranno i concerti. Secondo voi sono davvero troppo cari?

Ci sarete anche voi all’iDays Festival 2017 di Monza?