Fabri Fibra – Invece no: audio e testo

di Alberto Muraro
FENOMENO fabri fibra

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTI I TESTI DI FENOMENO DI FABRI FIBRA!

Esce il 7 aprile in tutti i negozi di dischi e nelle piattaforme online Fenomeno, l’ottavo album di Fabri Fibra: il disco arriva a due anni di distanza da Squallor e, rispetto al disco precedente, ha un suono più fresco e accattivante, nonostante i suoi testi, com’è abitudine del rapper di Senigallia, siano sempre molto taglienti.

Fenomeno contiene ben 17 tracce e include collaborazioni de calibro di TheGiornalisti (nel tormentone “Pamplona”), Roberto Saviano (che presta la sua voce nello skit Considerazioni, dove si discute della legalizzazione delle droghe leggere) e Laioung (nella trap di Dipinto di blu).

Il disco di Fabri Fibra è stato anticipato qualche settimana fa da un singolo omonimo nel quale Fibra discute del ruolo dei rapper al giorno d’oggi, constantemente sotto osservazione e in bilico fra la ricerca di un sound forte e di liriche interessanti e la necessità di vendere e quindi, in qualche modo, snaturare la loro natura “ribelle”.

Qui sotto trovate audio e testo di Invece no: che ne pensate di questa canzone di Fabri Fibra?

Testo

dovremme mancarmi tutta quanta la mia famiglia e invece no
mi dovrei fidare più della nostra amicizia invece no
che cosa faremo da grandi me lo domandi io che ne so?
pensavo sta roba col tempo mi avrebbe stancato e invece no

sognavo di fare il grafico, tipo per la Benetton
pensavo di esserci portato e invece no
sognavo di andare in palestra e farmi il fisico
vivo con mille mostri nella testa tipo Visitors
ero in tele frate mi hai visto
cameriere un fritto misto
questa gente odia vuole farci a pezzi, cannibalismo
neanche ti immagini quanta fatica fa niente, all’alba vincerò
ero convinto di poterlo fare per sempre, e invece no

io speravo di mancarti almeno un po’
mi aspettavo una chiamata e invece no
i nemici quante energie mi tolgono
tu pensavi fosse un sogno e invece no
e invece no

volevo stare in salotto a giocare con Eur invece no
quel cane mi manca un casino ora Kim l’ha ripresa è andata a New York
io invece rimango a Milano anche se tutti mi stressano
pensavo che mi sarei ambientato meglio e invece no
pensavo di rimanere al top e invece no pensa che ridere lOL
pensavo di fare goal pensavo fossi da sola pensa che storia
ero convinto che ci saremmo sentiti ancora
io pensavo di essere cieco e infatti non vedevo l’ora
tu mi preoccupi mi dicevano
di che ti occupi? questi soldi sono sempre pochi
questo mondo è pieno di ipocriti
questi rapper sono tutti innocui
quasi fanno sembrare il mio genere un altro
ho provato a puntare più in alto
rischi la crocifissione, venerdì santo

io speravo di mancarti almeno un po’
mi aspettavo una chiamata e invece no
i nemici quante energie mi tolgono
tu pensavi fosse un sogno e invece no
e invece no

Articoli Correlati