Fabri Fibra – Ogni giorno: audio e testo

di Alberto Muraro
FENOMENO fabri fibra

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTI I TESTI DI FENOMENO DI FABRI FIBRA!

Esce il 7 aprile in tutti i negozi di dischi e nelle piattaforme online Fenomeno, l’ottavo album di Fabri Fibra: il disco arriva a due anni di distanza da Squallor e, rispetto al disco precedente, ha un suono più fresco e accattivante, nonostante i suoi testi, com’è abitudine del rapper di Senigallia, siano sempre molto taglienti.

Fenomeno contiene ben 17 tracce e include collaborazioni de calibro di TheGiornalisti (nel tormentone “Pamplona”), Roberto Saviano (che presta la sua voce nello skit Considerazioni, dove si discute della legalizzazione delle droghe leggere) e Laioung (nella trap di Dipinto di blu).

Il disco di Fabri Fibra è stato anticipato qualche settimana fa da un singolo omonimo nel quale Fibra discute del ruolo dei rapper al giorno d’oggi, constantemente sotto osservazione e in bilico fra la ricerca di un sound forte e di liriche interessanti e la necessità di vendere e quindi, in qualche modo, snaturare la loro natura “ribelle”.

Qui sotto trovate audio e testo di Ogni giorno: che ne pensate di questa canzone di Fabri Fibra?

 

Testo

ogni giorno
prendo la mia dose quotidiana di merda
ogni giorno
sento la pressione che mi schiacchia per terra
dietro questi soldi perché farli è una guerra
cerco di scappare ma qualcuno mi osserva

parliamoci chiaro l’Italia il rap non lo vuole
anche mia madre diceva canta pezzi d’amore
perché alla gente piace la storia un po’ sofferta
la tipa che non te la da ma poi ci ripensa
dici non me ne fotte un cazzo Fibra
se ti ascolto è perché mi fa schifo questa vita
la ragazza a 16 anni l’ho già messa incinta
e se non c’è lavoro qui la gente si suicida
lo so che è dura da accettare ma è la veritò
la gente si eccita se vede una celebrità
conta il talento fino a un certo punto medita, non sei nessuno se non scatta la polemica
ancora in fissa con sta roba quanto rimo frate mi trasformo
dalla provincia dove cresci con il nulla intorno
a casa non ci stavo bene frate non ci torno
ho preso così tanti schiaffi che ci penso

ogni giorno
prendo la mia dose quotidiana di merda
ogni giorno
sento la pressione che mi schiacchia per terra
dietro questi soldi perché farli è una guerra
cerco di scappare ma qualcuno mi osserva

è solo chi non conta un cazzo che non ha nemici
troppe foto divento matto hai voluto la bici?
locali pieni gente vuota uomini distinti
la notte immersa nella coca vincitori e vinti
ricorda contano le azioni
è inutile che twitti
quando il padrone salta fuori stanno tutti zitti
i soliti miti che imiti mi irriti
i soldi vanno e vengono
come gli spiriti
esco la sera presto torno a casa depresso
venti pali nel cesso
frate cazzo è successo?
sono fuori contesto
fuori col testo
esprimi te stesso il gioco è complesso
lo senti il vuoto è immenso
Marylin Manson
vedo la gente morta ho il sesto senso
giravo sottosopra se ci ripenso
mille sensi di colpa quindi mi pento

ogni giorno
prendo la mia dose quotidiana di merda
ogni giorno
sento la pressione che mi schiacchia per terra
dietro questi soldi perché farli è una guerra
cerco di scappare ma qualcuno mi osserva

ogni giorno dimmi a cosa pensi ogni giorno
parecchia gente cambia idea ogni giorno
senza lavoro quanto stress ogni giorno
ho scritto una rima diversa ogni giorno
ci penso la notte non dormo
perchè il talento è più forte del sonno
pensieri provano a mandarmi sotto
chi non si fida poi rimane solo
quanti problemi ogni giorno
dove siamo non mi ricordo
non mi chiamare non ti voglio
ho perso pure il portafoglio
quanti problemi ogni giorno
tu scrivi insulti non rispondo
quante persone che assecondo
vorrebbero mandarmi a fondo

ogni giorno
prendo la mia dose quotidiana di merda
ogni giorno
sento la pressione che mi schiacchia per terra
dietro questi soldi perché farli è una guerra
cerco di scappare ma qualcuno mi osserva

ogni giorno ne viene fuori una
tanti soldi tanti problemi
tanti nemici, tante rotture di coglioni

Articoli Correlati