Fabri Fibra – Le vacanze: audio e testo

di Alberto Muraro
FENOMENO fabri fibra

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTI I TESTI DI FENOMENO DI FABRI FIBRA!

Esce il 7 aprile in tutti i negozi di dischi e nelle piattaforme online Fenomeno, l’ottavo album di Fabri Fibra: il disco arriva a due anni di distanza da Squallor e, rispetto al disco precedente, ha un suono più fresco e accattivante, nonostante i suoi testi, com’è abitudine del rapper di Senigallia, siano sempre molto taglienti.

Fenomeno contiene ben 17 tracce e include collaborazioni de calibro di TheGiornalisti (nel tormentone “Pamplona”), Roberto Saviano (che presta la sua voce nello skit Considerazioni, dove si discute della legalizzazione delle droghe leggere) e Laioung (nella trap di Dipinto di blu).

Il disco di Fabri Fibra è stato anticipato qualche settimana fa da un singolo omonimo nel quale Fibra discute del ruolo dei rapper al giorno d’oggi, constantemente sotto osservazione e in bilico fra la ricerca di un sound forte e di liriche interessanti e la necessità di vendere e quindi, in qualche modo, snaturare la loro natura “ribelle”.

Qui sotto trovate audio e testo di Le vacanze: che ne pensate di questa canzone di Fabri Fibra?

 

Testo

Le vacanze
stavo ripensando alle vacanze
Le vacanze
stavo ripensando alle vacanze
(sotto sto sole)
Le vacanze
tutto se ne va con le vacanze
(sotto sto sole)

dimmi questa estate frate che si fa
vedi che dal caldo non si respira
hanno chiuso anche le fontane in cittò
il lavoro è indietro sulla scrivania
si potrebbe andare tutti allo zoo comunale
e vedere gli animali in gabbia come noi
o restare in coda tutti sulla tangenziale
con la radio spenta sigaretta accesa vuoi
non esiste Batman però esiste Gotham City
i palazzi grigi e spenti mi soffocano
stavo ripensando a lei mentre prova i vestiti
io che dico andiamo che gli altri ci aspettano

Le vacanze
stavo ripensando alle vacanze
Le vacanze
stavo ripensando alle vacanze
(sotto sto sole)
Le vacanze
tutto se ne va con le vacanze
(sotto sto sole)

il mondo è tutto in vendita
penso io a tutto vieni qua
il tempo che non basta mai
il tempo che non passa mai
rido fumando in macchina
un giro per la Darsena
mille discorsi a vanvera
crescendo poi si cambierà
con i grandi non mi ci vedevo
poi crescendo lo senti il veleno
alle favole io non ci credo
perché il mare esiste davvero
dentro casa non ero sereno
c’era una situazione pesante
anche i miei litigavano meno
ma solo durante le vacanze

stavo ripensando alle vacanze

Le vacanze
(sotto sto sole)
stavo ripensando alle vacanze
Le vacanze
stavo ripensando alle vacanze
(sotto sto sole)
Le vacanze
tutto se ne va con le vacanze
(sotto sto sole)
(sotto sto sole)

Articoli Correlati