Fabio Rovazzi a Roma FF13: “Presto farò un film da regista”

di Federica Marcucci

“Sono felice di essere qui, anche se mi sento un po’ fuori luogo.” Fabio Rovazzi in effetti sembrerebbe un po’ un pesce fuor d’acqua in un festival di cinema. Tuttavia il cantante di Faccio quello che voglio ha di nuovo centrato il bersaglio. Merito del suo ultimo videoclip, presentato proprio oggi in occasione dell’incontro con il pubblico.

“Non mi aspettavo tutto questo successo da Faccio quello che voglio”, dice Rovazzi. “Il video è lungo, fuori formato per un videoclip musicale. È molto più simile a un cortometraggio. La mia volontà era infatti quella di avvicinarmi al mondo del cinema.”

Nato come videomaker Rovazzi non hai nascosto la sua passione per il cinema. Il cantante ha infatti debuttato l’anno scorso sul grande schermo ne Il vegetale, film diretto da Gennaro Nunziante. Tuttavia il vero sogno nel cassetto è quello di essere dietro la macchina da presa per dirigere un cortometraggio.

Non ci svela molto ma, assicura, “sarà un film d’azione sul genere di Faccio quello che voglio”. E sarà originale.” Rovazzi, che ama molto Christopher Nolan ma anche Denis Villeneuve, dice di essersi ispirato a diversi film per la realizzazione del suo ultimo video. Tra questi 007, Johnny English, ma anche X-Men e Fast and Furious.

“Adoro il cinema. Quando ho tempo cerco anche di guardare uno o due film al giorno, anche quelli brutti per imparare cosa fare e cosa non fare. Come un apprendista”, confessa il cantante, ormai idolo nazional-popolare.

Diventato famoso nel 2016 con Andiamo a comandare Rovazzi si reputa fortunato e soddisfatto, persino di chi lo critica. “Non si può piacere a tutti”, ammette forse un po’ troppo candidamente.

Per quanto riguarda i suoi prossimi progetti Rovazzi non esita a rivelare una news che gli sta molto a cuore. Il cantante presterà infatti la propria voce a uno Stormtrooper in Ralph Spacca Internet.

“Sono un grande fan di Star Wars e tutto quello che la Disney ha acquisito recentemente, compresa la Marvel, quindi per me è un grande onore. Spero anche che sia l’inizio di una bella collaborazione! Nella saga di Star Wars doppierò ancora degli Stormtroopers, ma non posso rivelare altro.”

Convinto che rinnovarsi sia la chiave del successo Rovazzi non sa ancora cosa gli riserverà il futuro, ma di una cosa è convinto: “Se mi chiedessero di adattare al cinema la mia autobiografia rifiuterei.”

Siete curiosi di ascoltare Rovazzi doppiare lo Stormtroooper?

Articoli Correlati