BTS snobbati ai People’s Choice Awards 2019, è polemica!

di Alberto Muraro
Big Hit Entertainment

I BTS sono stati snobbati ai People’s Choice Awards 2019? Forse sì, almeno stando ai commenti inviperiti della Army. Ma che cos’è successo esattamente?

Ecco i vincitori dei People’s Choice Awards 2019!

BTS

Come vi abbiamo raccontato qui su Ginger, le premiazioni si sono svolte ieri sera, 10 novembre, a Santa Monica in California. Fra gli artisti che più premi si sono portati a casa, al di là delle categorie tv e cinema, ci sono state le colleghe Blackpink. Il gruppo K-pop tutto al femminile si è portato a casa ben tre premi, fra cui quello per Miglior Gruppo.

Ai BTS, purtroppo, non sono andate nemmeno le briciole. I Bangtan Boys ai People’s Choice Awards erano infatti nominati in ben 3 categorie. Stiamo parlando del Best Music Video (Boy with luv con Halsey), Best Concert Tour (il Love Yourself, Speak Yourself) e Favorite Group. In nessuna di queste categoria, purtroppo, i ragazzi sono riusciti ad incontrare il favore del pubblico. Strano, va detto, considerato il fandom che hanno dalla loro parte.

Le votazioni: ecco cosa hanno scoperto i fan dei BTS

Come di certo saprete se li seguite fedelmente, la BTS Army ha sempre preso molto seriamente le votazioni per un qualunque evento. Ci sono alcune fan che, a proposito, hanno fatto notare che calcolando soltanto i voti arrivati da Twitter, i BTS avevano superato le colleghe Blackpink di misura.

Ecco

 

Ma le (brutte) sorprese non sono finite qui. In buona sostanza, le votazioni online per i People’s Choice Awards non assicurano la vittoria al preferito dal pubblico. La scelta finale, infatti, dipende dalla rete NBCU, come chiaramente indicato nel regolamento della manifestazione.

 

Considerato che i BTS, a causa di impegni lavorativi improrogabili, non hanno avuto la possibilità di partecipare all’evento, è possibile che la rete abbia deciso di escluderli dai giochi.

I fan, ovviamente, si sono imbestialiti. Su Twitter, in pochissime ore, nei TT mondiali è schizzato l’hashtag #ThePeopleChooseBTS, con il quale l’Army si è voluta opporre a questa evidente e palese ingiustizia!