Autore: francesco renga

francesco renga – Favole

Sai Quanto mi piacciono I vizi dell’esistenza Quando non c’è più Niente da perdere, Consolano la mia speranza Certo che Non sarà facile Confondere le mie paure Quando non c’è più niente da prendere Si affacciano dal cuore Ma ora sono stanco … Stanco anche di te Come posso stare qui seduto e divertire, Mentre so perfettamente Come andrà a finire? …Ma tu credi che sia facile per me Bere e raccontarti favole? Credimi, Non sono un angelo Né vittima Del caso Amami se ti fa comodo Fammi impazzire Se puoi Il vino mi assomiglia Si fa corrompere Come posso stare qui seduto e divertire, Mentre so perfettamente Come andrà a finire? Ma tu credi che sia facile per me Bere e raccontarti favole? …Ma tu credi che sia facile per me Bere e raccontarti favole? favole… favole.....

Read More

francesco renga – Un Giorno In Più

E un altro giorno è andato, la sua musica ha finito, quanto tempo è ormai passato e passerà? Le orchestre di motori ne accompagnano i sospiri: l’ oggi dove è andato l’ ieri se ne andrà. Se guardi nelle tasche della sera ritrovi le ore che conosci già, ma il riso dei minuti cambia in pianto ormai e il tempo andato non ritroverai… Giornate senza senso, come un mare senza vento, come perle di collane di tristezza… Le porte dell’estate dall’ inverno son bagnate: fugge un cane come la tua giovinezza. Negli angoli di casa cerchi il mondo, nei libri e nei poeti cerchi te, ma il tuo poeta muore e l’ alba non vedrà e dove corra il tempo chi lo sa? Nel sole dei cortili i tuoi fantasmi giovanili corron dietro a delle Silvie beffeggianti, si è spenta la fontana, si è ossidata la campana: perchè adesso ridi al gioco degli amanti? Sei pronto per gettarti sulle strade, l’ inutile bagaglio hai dentro in te, ma temi il sole e l’ acqua prima o poi cadrà e il tempo andato non ritornerà… Professionisti acuti, fra i sorrisi ed i saluti, ironizzano i tuoi dubbi sulla vita, le madri dei tuoi amori sognan trepide dottori, ti rinfacciano una crisi non chiarita: la sfera di cristallo si è offuscata e l’ aquilone tuo non vola più, nemmeno il dubbio...

Read More

francesco renga – Toda la Vida

Butter? questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno giuro che lo far? e oltre l’azzurro della tenda nell’azzurro io voler? Quando la donna cannone d’oro e d’argento diventer? senza passare per la stazione l’ultimo treno prender?. In faccia ai maligni e ai superbi il mio nome scintiller? dalle porte della notte il giorno si bloccher? un applauso del pubblico pagante lo sottolineer? e dalla bocca del cannone una canzone suoner?. E con le mani amore per le mani ti prender? e senza dire parole nel mio cuore ti porter?. E non avr? paura se non sar? bella come dici tu ma voleremo in cielo in carne e ossa non torneremo pi?. E senza fame senza sete e senza ali senza rete voleremo via. Cosi la donna cannone quell’enorme mistero vol? tutta sola verso un cielo nero nero s’incammin?. Tutti chiusero gli occhi nell’attimo esatto in cui spar? altri giurarono e spergiurarono che non erano mai stati l?. E con le mani amore per le mani ti prender? e senza dire parole nel mio cuore ti porter?. E non avro` paura se non saro` bella come vuoi tu ma voleremo in cielo in carne e ossa non torneremo pi?. E senza fame senza sete e senza aria senza rete voleremo...

Read More

francesco renga – La Mente Torna

Butter? questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno giuro che lo far? e oltre l’azzurro della tenda nell’azzurro io voler? Quando la donna cannone d’oro e d’argento diventer? senza passare per la stazione l’ultimo treno prender?. In faccia ai maligni e ai superbi il mio nome scintiller? dalle porte della notte il giorno si bloccher? un applauso del pubblico pagante lo sottolineer? e dalla bocca del cannone una canzone suoner?. E con le mani amore per le mani ti prender? e senza dire parole nel mio cuore ti porter?. E non avr? paura se non sar? bella come dici tu ma voleremo in cielo in carne e ossa non torneremo pi?. E senza fame senza sete e senza ali senza rete voleremo via. Cosi la donna cannone quell’enorme mistero vol? tutta sola verso un cielo nero nero s’incammin?. Tutti chiusero gli occhi nell’attimo esatto in cui spar? altri giurarono e spergiurarono che non erano mai stati l?. E con le mani amore per le mani ti prender? e senza dire parole nel mio cuore ti porter?. E non avro` paura se non saro` bella come vuoi tu ma voleremo in cielo in carne e ossa non torneremo pi?. E senza fame senza sete e senza aria senza rete voleremo...

Read More

francesco renga – Azul pintado de azul

Cocaína, cocaína, ya me voy para Bolivia. Cocaína, marihuana, me espera una boliviana. Cuando vaya pa’ Bolivia por las calles voy a andar, quizás entre en un cine y después entre en un bar. Seré amable con la gente, les daré mi corazón, y a cada fiesta que me inviten, les cantaré mi canción. Cocaína, cocaína, ya me voy… Y no sé para que voy si no tengo ningún pariente, pero es siempre conveniente conocer otros países, sobre todo cuando dicen que está en vías de desarrollo, entonces yo le brindo mi apoyo entonando mi canción. Cocaína, cocaína, ya me voy… Y cuando esté por ahí voy a ir a un Centro Cultural a informarme de su estatus y su histórico pasar. Compartiremos poesías, historias y geografías, ellos me hablarán de su patria, yo les hablaré de la mía. Cocaína, cocaína, ya me voy… Cuando vuelva de Bolivia, traeré pa’ mis hermanos una bolsa, una bolsa así grandota de regalo. Cocaína, cocaína, ya me voy… Cocaína, cocaína, me corre la policía, cocaína, marihuana, por traficante voy en cana. Cocaína, cocaína, se la queda la policía, cocaína, marihuana, prenden fuego y no queman...

Read More

Ariana Grande – Tutti gli aggiornamenti sull’attentato

Concorso Pirati dei Caraibi – UCI Cinemas

Speciale Maggie & Bianca

Maggie e Bianca - logo ginger

WOW! Il Diario delle Tea Sisters

Video Recenti

Loading...