Amici 18: chi è Vittorio Grigolo, il nuovo direttore artistico del serale (biografia)

di Alberto Muraro

Secondo quanto riportato in anteprima dai colleghi de Il Vicolo delle News, che questo pomeriggio hanno partecipato alle registrazioni del live di sabato, Vittorio Grigolo è il secondo direttore artistico confermato per il serale di Amici 18!

L’annuncio è avvenuto pochissime ore fa via social e verrà confermato al 100% nella puntata speciale di sabato 23 marzo, l’ultima prima dell’inizio del serale. L’ultima, e più delicata fase di Amici 18, vi ricordiamo, andrà in onda sy Canale 5 a partire dal prossimo 30 marzo.

Chi è Vittorio Grigolo?

Vittorio Grigolo è un cantante lirico (un tenore, per la precisione) nato ad Arezzo nel 1977. Dopo essersi trasferito a Roma insieme alla famiglia, inizia ad appassionarsi alla musica alla tenera età di 4 anni. Le sue indubbie doti innate gli permisero, a soli 6 anni, di essere ammesso presso la prestigioso coro della Cappella Sistina, di cui divenne poi voce solista.

A soli 13 anni, Vittorio Grigolo ha l’onore di condividere il palco con Luciano Pavarottinella parte del pastorello nella Tosca al Teatro dell’Opera di Roma. Da lì, inizierà una carriera molto florida che lo porterà a interpretare ruoli in spettacoli come Il barbiere di Siviglia, Così fan tutte, L’elisir d’amore, La traviata, Rigoletto.

La vera consacrazione per lui arriverà però con il ruolo di Tony nel musical West side story, nel 2003.

Alle spalle, Vittorio Grigolo ha ben 7 dischi e persino una nomination ai Grammy Awards 2008 (Best Musical Show Album per  West Side Story)

 

Insieme a Grigolo, vi ricordiamo, l’altro direttore artistico del serale di Amici 18 sarà Ricky Martin. Il re della musica latina è alla sua prima partecipazione al talent di Maria de Filippi. Chi si occuperà della messa in scena delle coreografie sarà ancora una nuova il coreografo Giuliano Peparini.

 

 

Che ne pensate di Vittorio Grigolo come secondo direttore artistico del serale di Amici 18?