Addio a Fredo Santana: il rapper muore a soli 27 anni

di Alberto Muraro

Fredo Santana, rapper molto celebre negli Stati Uniti, è morto nella giornata del 20 gennaio scorso a causa di un’insufficienza renale ed epatica.

Il rapper, all’anagrafe Derrick Coleman, era nato il 4 luglio del 1990 ed era il cugino del rapper originario di Chicago Chief Keef.

Il primo mixtape di Fredo Santana, intitolato It’s a Scary Site, era stato pubblicato il 20 settembre 2012 e includeva la produzione di TM88, Young Chop, 12hHunna, Leek E Leek, J-Hill, C-Sick, Paris Bueller. Nell’album c’erano collaborazioni del calibro di Chief Keef, Lil Reese, King L, Gino Marley, Frenchie, Lil Herb, Lil Bibby e Lil Durk.

Santana aveva nel curriculum anche un secondo mixtape, intitolato Fredo Kruger, pubblicato a febbraio del 2013. Al suo interno, troviamo collaborazioni con la crew trap dei Migos, Juelz Santana, Soulja Boy, Young Scooter, Fat Trel, Alley Boy, Lil Durk e Lil Reese

Il suo vero debutto però risale al 20 novembre 2013, data di pubblicazione del suo disco d’esordio Trappin Ain’t Dead. Nel progetto Santana aveva avuto l’onore di collaborare con un mostro sacro come Kendrick Lamar, con il cugino Chief Keep e con PeeWee Longway.

Il viso Fredo Santana, inoltre, è apparso nel video ufficiale di Hold on, we’re going home, nel quale interpretava il ruolo di un teppistello che rapiva la fidanzata del rapper canadese Drake, autore del brano.

Qui sotto trovate una delle canzoni più famose di Fredo Santana: conoscevate anche voi questo artista?

https://open.spotify.com/track/1dp7Wd1kaN765QDr4A9gAq?si=7TG8jxlITjyIhB5SvtBvqw