Tisane: coccole benefiche per l’inverno e non solo!

di admin

Tisane che passione: quante di voi non vedono l’ora di passare quei freddi pomeriggi invernali a casa sul divano e magari con una bella tazza fumante e profumata tra le mani? Le tisane stanno diventando sempre di più un prodotto apprezzato e consumato per le notevoli proprietà benefiche che offrono, ne esistono di tanti tipi e ognuno di essi ha degli effetti positivi sul nostro organismo!

In commercio si trovano ovunque: possiamo comprarle sfuse nelle erboristerie, nelle farmacie o le troviamo in negozi specializzati nella vendita del tè che distribuiscono anche questo tipo di prodotto. Negozi biologici e supermercati sono ormai superforniti in questo senso, anche se bisogna sempre stare attente a ciò che si compra: le tisane sono superefficaci se prodotte mettendo direttamente le foglie in ammollo in acqua calda, piuttosto che utilizzare le bustine di qualche marca commerciale e di scarsa qualità.
tea3

Ma a cosa servono queste tisane? Esse sono prodotte a partire da un mix di piante essiccate da cui si ricava un infuso che spesso può essere apprezzato anche freddo. Un consiglio che spesso viene dato è di lasciare in infusione per almeno 8 minuti le foglie, tenendo coperta la tazza mentre avviene questo processo, per fare in modo che le proprietà volatili della tisana non si disperdano per via aerea. Una volta filtrato il composto, sarebbe meglio assaporarlo senza aggiungere zucchero, è concesso solo poco miele se proprio non potete fare a meno del gusto dolce!
tea2

Le tisane ci aiutano a contrastare vari sintomi, in primo luogo rilassandoci: in quanto prive di sostanze eccitanti (contenute nel tè oltre che nel caffè) non sottopongono il nostro organismo a stress, anzi, lo calmano favorendo naturalmente l’eliminazione delle tossine grazie alle loro proprietà diuretiche. Alcune erbe che costituiscono la base delle tisane sono molto comuni e conosciute: si pensi alla classica camomilla, che per quanto possa sembrare scontata è invece ottima per il mal di pancia, per il mal di testa o per i sintomi febbrili, oltre ad essere comunemente usata per conciliare il sonno.
camomilla

Le tisane sono di solito considerate in base a differenti categorie: rilassanti, diuretiche o dimagranti, consigliate per i problemi di stomaco (soprattutto digestivi), depurative. Nella prima categoria rientrano le preparazioni a base di erbe come la melissa, il biancospino, la passiflora, il tiglio, oltre alla già citata camomilla. Tarassaco, carciofo e fiori d’arancio sono i migliori alleati per sgonfiarci se abbiamo problemi di sovrappeso e ritenzione idrica, mentre gli infusi a base di finocchi, anice, zenzero e menta sono quelli che ci aiutano quando abbiamo problemi digestivi. Non dimentichiamo, infine, le tisane depurative che sono un pò più “generiche”, perchè assommano gli effetti calmanti con quelli benefici per stomaco e intestino: ci aiutano a eliminare le tossine soprattutto le tisane all’ortica, alla betulla, al tarassaco, al ciliegio.

Non avete voglia di una tisana?

Articoli Correlati