One Piece: cosa succederebbe se Roger fosse ancora vivo?

di Marco Della Corte
One Piece: cosa succederebbe se Roger fosse ancora vivo?

Ricchezza, fama e potere, c’è stato un uomo che nel mondo di One Piece ha conquistato tutto questo. Stiamo parlando di Gol D. Roger, il re dei pirati. Il mito del tesoro che Roger avrebbe lasciato ai posteri, ha spinto molti pirati del fantastico universo creato da Eichiro Oda a salpare. La leggenda del re dei pirati proseguì anche dopo la sua condanna a morte per mano della marina. Il One Piece, l’eredità di Roger nascosta sull’isola di Laugh Tale, è il principale fulcro degli eventi nel manga di Oda-sensei. In realtà, fu Roger a consegnarsi spontaneamente alla marina, in quanto aveva contratto una malattia incurabile, che lo avrebbe portato alla morte molto presto. 

ONE PIECE, GOL D. ROGER: PIRATA, PADRE E MARITO

Poco dopo essersi ammalato, Gol D. Roger si ritirò a vita privata su un’isola, dove mise su famiglia con una ragazza, Portgas D. Rouge. Dalla loro unione nacque colui che, una volta adulto, sarebbe stato conosciuto per i mari come Ace pugno di fuoco. La consegna spontanea di Roger ai marines fu un gesto simbolico, per dare inizio ufficialmente all’era della pirateria. Ma fermiamoci un momento e riflettiamo: e se Roger non avesse mai contratto la malattia, cosa sarebbe accaduto a lui ed ai suoi fedeli compagni?

LA FAN ART CON ROGER INVECCHIATO

Il fan Ricky Acong Subroto ha provato a immaginare una realtà alternativa, in cui Gol D. Roger è ancora vivo assieme alla sua ciurma. Un’eventualità che molto difficilmente potrà concretizzarsi nel manga e nell’anime di One Piece. Come potete vedere qui sotto, il fan ha disegnato una bellissima immagine di gruppo, in cui appare un Roger invecchiato al centro, attorniato dai suoi compagni di avventura, anche loro in età avanzata o, quantomeno, con un filo di barba in più rispetto a come li conosciamo. Tra questi possiamo vedere Rayleigh, Shanks, Ace e Buggy il clown

 

 

Per aggiornamenti su One Piece ed altre serie tv, continuate a seguirci!

Articoli Correlati