L’Amica Geniale di Elena Ferrante diventa una serie tv e verrà girata a Napoli

di Giovanna Codella
amica geniale

Dopo il successo editoriale, L’Amica Geniale  di Elena Ferrante diventerà una serie tv di otto episodi. Si intitolerà The Neapolitan Novels e verrà distribuita dall’emittente statunitense HBO.

Napoli, come si può intuire dal titolo, sarà lo sfondo della storia e le riprese nella città partenopea inizieranno quest’estate.

La trama degli otto episodi

Raffaella Cerullo (Lila) ed Elena (Lenù) si sono conosciute in prima elementare nel 1950. Quando Lenù è ormai una signora anziana che vive immersa in una casa piena di libri, realizza che la sua migliore amica sembra scomparsa ed inizia a scrivere la storia della loro amicizia.

L’Ufficio Stampa Rai  descrive così la storia:

«Ambientata in una Napoli pericolosa e affascinante, inizia così la loro storia che copre oltre sessant’anni di vita e che tenta di raccontare il mistero di Lila, l’amica geniale di Elena, la sua migliore amica, la sua peggior nemica».

Il romanzo

Elena Ferrante è una scrittrice italiana, inserita nel 2016 dal settimanale Time tra le 100 persone più influenti al mondo. Nata e cresciuta a Napoli, ha completato studi classici e uno dei suoi autori preferiti è Elsa Morante.

Pubblicato nel 2011, L’Amica Geniale è uno dei romanzi più celebri della scrittrice. È il primo volume di un ciclo che comprende altri tre libri: Storia del Nuovo Cognome (2012), Storia di Chi Fugge e di Chi Resta (2013), Storia della Bambina Perduta (2014).

Entrambe molto intelligenti, Lenù e Lila sono insofferenti alle regole del quartiere dove vivono e negli anni dell’infanzia si legano profondamente. Con la fine delle elementari, però, le loro vite si separano. Per ragioni economiche, il padre di Lila non può infatti farle proseguire gli studi; il padre di Lenù riesce invece a permettere alla figlia di proseguire fino agli studi classici. Successivamente, i percorsi delle due ragazzine si incrociano di nuovo quando subentrano le prime complicazioni sentimentali. L’ultima pagina, infine, racconta del matrimonio di Lila.

Produzione

Le sceneggiature sono firmate dalla stessa Elena Ferrante, assieme al Premio Strega Francesco Piccolo, Laura Paolucci e Saverio Costanzo. Produttore esecutivo è l’americana Jennifer Schuur per Wildeside e Fandago.

La storia della serie tv, probabilmente, non si concluderà con gli otto episodi per ora previsti. L’idea è quella di produrre ben altre tre stagioni, inerenti i rispettivi romanzi che seguono l’Amica Geniale.

Il progetto è un prodotto che entusiasma molto chi l’ha ideato ma anche l’autrice del romanzo, che per il New York Times  ha dichiarato:

«Sarà un cambiamento radicale. I personaggi lasciano il mondo dei lettori per entrare in quello molto più vasto dei telespettatori, che probabilmente non avrebbero mai sfogliato i miei libri».

E VOI SIETE CURIOSI DI VEDERE DI VEDERE UN’AMICA GENIALE IN TV?