Il Papa ricorda Madrid e annuncia il tema e le date della Gmg di Rio

di admin

“Un evento indimenticabile” è stata la Giornata mondiale della gioventù di Madrid oltre che per due milioni di giovani di tutto il mondo, anche per il Papa. Benedetto XVI ha ricordato gli “straordinari giorni” trascorsi in Spagna all’udienza generale a Castel Gandolfo ieri mattina, ripercorrendo i vari momenti.

“E’ stato – ha esordito il Papa – un evento ecclesiale emozionante; circa due milioni di giovani da tutti i Continenti hanno vissuto, con gioia, una formidabile esperienza di fraternità, di incontro con il Signore, di condivisione e di crescita nella fede: una vera cascata di luce. Ringrazio Dio per questo dono prezioso, che dà speranza per il futuro della Chiesa: giovani con il desiderio fermo e sincero di radicare la loro vita in Cristo, rimanere saldi nella fede, camminare insieme nella Chiesa”.

Benedetto XVI ha quindi ripercorso momento dopo momento i vari appuntamenti che l’hanno visto protagonista a Madrid. “In poche parole, naturalmente, non posso descrivere i momenti così intensi che abbiamo vissuto – ha affermato il Papa – Ho in mente l’entusiasmo incontenibile con cui i giovani mi hanno ricevuto, il primo giorno, nella Piazza de Cibeles, le loro parole ricche di attese, il loro forte desiderio di orientarsi alla verità più profonda e radicarsi in essa, quella verità che Dio ci ha dato di conoscere in Cristo”.

Il venerdì sera “nella celebrazione della Via Crucis, una moltitudine variegata di giovani ha rivissuto con intensa partecipazione le scene della passione e morte di Cristo: la croce di Cristo dà molto più di ciò che esige, dà tutto, perché ci conduce a Dio”.

“La Veglia di preghiera alla sera e la grande Celebrazione eucaristica conclusiva del giorno dopo sono stati – ha detto infine il Papa – due momenti molto intensi: alla sera una moltitudine di giovani in festa, per nulla intimoriti dalla pioggia e dal vento, è rimasta in adorazione silenziosa di Cristo presente nell’Eucaristia, per lodarlo, ringraziarlo, chiedere aiuto e luce; alla domenica, poi, i giovani hanno manifestato la loro esuberanza e la loro gioia di celebrare il Signore nella Parola e nell’Eucaristia, per inserirsi sempre di più in Lui e rafforzare la loro fede e vita cristiana.”

I temi delle prossime due Gmg

Al termine dell’udienza, Benedetto XVI ha infine annunciato i temi delle prossime due Giornate mondiali della gioventù. Quella del 2012, che verrà vissuta in ciascuna diocesi del mondo, avrà come motto “Siate sempre lieti nel Signore!”, tratto dalla Lettera ai Filippesi (4,4), mentre guiderà i giovani di tutto il mondo presenti alla Gmg di Rio de Janeiro nel 2013 il versetto “Andate e fate discepoli tutti i popoli!”, tratto dal Vangelo di Matteo (28,19). E’ già noto anche il periodo in cui si terrà la prima Gmg brasiliana: dal 23 al 28 luglio i giovani si ritroveranno assieme al Papa in città, mentre nei giorni precedenti saranno loro proposte attività missionarie in tutto il Paese.

Foto: http://www.flickr.com/photos/madrid011/6065128084/sizes/m/in/set-72157627438387716/