Google Camp 2019: tutti gli ospiti a Selinunte, c’è anche Katy Perry!

di Alberto Muraro

Per il quarto anno di fila, la splendida Selinunte gioiello di architettura greca in Sicilia, avrà l’onore di ospitare il Google Camp. L’evento ha l’obiettivo di raccogliere alcune fra le più importanti personalità del mondo per permettere loro un confronto su temi rilevanti di natura globale.

Il Google Camp 2019, in programma fino al 4 agosto. sarà dunque un’occasione di discussione e confronto particolarmente in ambito tecnologico. La speranza è che gli incontri, assolutamente esclusivi e a porte chiuse, possano condurre a risultati concreti in materia di evoluzione del mondo e della società.

Gli ospiti del Google Camp 2019

Come da tradizione, anche il Google Camp 2019 vedrà sbarcare in Sicilia alcune fra le più importanti personalità del mondo. Ad aver confermato la loro presenza, come riportato da diverse fonti locali, troviamo il fondatore di Facebook Mark Zuckemberg e Barack Obama, ma anche vip come Tom Cruise e George Clooney e tra gli italiani John Elkann con il fratello Lapo.

Nelle scorse ore, inoltre, la cantante Katy Perry è stata paparazzata all’interno di un’auto in direzione Selinunte con il futuro marito, l’attore Orlando Bloom. A quanto pare, inoltre, al Google Camp parteciperà anche John Legend.

Proprio in queste ultime ore, in Sicilia sarebbero già atterrati ben 40 jet provenienti da Mosca, San Francisco, e Tokyo. Da qui ai primi di agosto si calcola che soltanto all’aeroporto Falcone e Borsellino arriveranno ben 114 aerei privati.

Ecco come Giovanni Scalia, l’amministratore delegato della società che gestisce l’aeroporto di Palermo, ha commentato l’evento:

Dal primo Google Camp, l’aeroporto di Palermo è stato un partner eccezionale per la logistica e per il trasporto degli ospiti Vip dell’esclusiva manifestazione. Un segmento che stiamo sviluppando con la nascita di un nuovo terminal dedicato agli aerei privati. Con l’arrivo di Google, abbiamo creato una vera e propria task-force che ogni anno si attiva per dare il massimo della collaborazione professionale, dall’area movimento alla sicurezza, dall’area terminal a quella dell’Apron, per non parlare del grande lavoro della torre di controllo e della direzione aeroportuale.

Articoli Correlati