Fioly Bocca e il romanzo d’esordio Ovunque tu sarai

di admin

Edito da Giunti, Ovunque tu sarai della neo scrittrice Fioly Bocca, è un romanzo struggente ma scorrevole e semplice, romantico ma non scontato. Anita, 33 anni, nata e cresciuta in Trentino, da ormai diversi anni lavora come correttrice di bozze presso un’agenzia letteraria a Torino, divide un appartamento insieme all’amica attrice Alice e da 13 anni ha una storia con Tancredi, fotografo giornalista.

La sua vita lavorativa e sentimentale non la soddisfano, l’occupazione è mal pagata e incerta, il fidanzato assente e poco interessato a costruire un rapporto solido. A rendere la situazione ancora più complicata c’è la grave malattia della mamma che è rimasta a vivere col marito a Obra sulle Dolomiti e alla quale restano poche settimane di vita.
La ragazza si trova così a raggiungere il paese di origine sempre più spesso per cercare di starle vicino e ogni sera, quando è a Torino, le scrive l’e-mail della buonanotte raccontandole tantissime falsità per proteggerla, tenendola all’oscuro delle sue reali condizioni di salute e facendole credere di avere progetti di matrimonio con Tancredi, col quale il rapporto si sta facendo via via sempre più spento e monotono.

Tutto però viene rimesso improvvisamente in gioco durante un viaggio di ritorno dal Trentino al Piemonte nel quale fa un incontro inaspettato con Arun Agostini, ragazzo schivo e solitario, scrittore di fiabe per bambini. Tra i due nasce immediatamente una particolare sintonia fatta di parecchi interessi comuni che li porta ad avvicinarsi sempre più. Cosa ne sarà ora del suo rapporto con Tancredi?

Esiste un momento esatto in cui ricominciare da capo? Dove si possono trovare la forza e il coraggio di stravolgere la propria esistenza, prenderla in mano e cambiare tutto? Fino a che punto possiamo spingerci quando capiamo che non abbiamo più nulla da perdere? Un racconto commovente ricco di determinazione e speranza, su quanto la vita possa toglierci ma al tempo stesso ridarci, sul potere incredibile delle coincidenze e del destino e su come nulla avvenga per caso.

Avete letto questo libro?