Breaking Dawn: il parere degli esperti sul biglietto d’invito alle nozze di Edward e Bella

di admin

Grazie al trailer di Breaking Dawn – Parte I abbiamo visto largamente la partecipazione al matrimonio di Edward e Bella. Ma è importante sapere il parere degli esperti al riguardo. Per vedere il matrimonio cinematografico più atteso dell’anno mancano ancora alcuni mesi, eppure abbiamo già visto qualche anticipazione che ci ha dato modo di soddisfare la nostra curiosità. Certo, non ne abbiamo mai abbastanza, ma per il momento limitiamoci a leggere le considerazioni che gli esperti hanno espresso sull’invito di nozze dei nostri amati Edward e Bella di Twilight.

La parola agli esperti

Lindsay Landman della Lindsay Landman Events, l’esperta di matrimoni di New York City, ha parlato della grafica e del testo del biglietto: “La mia prima impressione è che si tratta di un invito semplice e tradizionale nella costruzione, nel colore, nelle parole fino al sigillo di cera lacca. La sua semplicità è un segno di giovinezza. Le giovani spose che si rivolgono a me non vogliono qualcosa di troppo elaborato o con troppo pretese. Il loro approccio al matrimonio è ancora molto tradizionale.”

Amy Eisinger, editor per WeddingChannel.com, invece, ha detto la sua sulla scelta di non mettere sull’invito i nomi dei genitori: “Nel biglietto tradizionale i nomi dei genitori della sposa vanno per primi, perché deve essere chiaro che sono loro che permettono le nozze della figlia. A questi, poi, dovrebbero seguire i nomi dei genitori dello sposo. Vediamo molte giovani coppie comportarsi così oggi, soprattutto quando partecipano finanziariamente alle spese della cerimonia. Ma visto che il denaro non è certamente un problema per i Cullen, ne deduco che la famiglia abbia partecipato comunque alle spese, anche tenuto conto del loro totale consenso alle nozze. In particolare del capofamiglia. La cosa quindi rimane sottintesa.”

Ritorna a parlare del colore grigio perla per la parte grafica Lindsay Landman: “L’uso del grigio perla o del grigio antracite è il segno di un invito poco formale. L’uso di un inchiostro nero significa che è gradito l’abito scuro, mentre l’inchiostro grigio dice ‘sono originale ma non troppo’. Negli anni più recenti il grigio è diventato un segno di distinzione.”

E in ultimo, sempre secondo Lindsay, ci sarebbe la somiglianza tra l’intestazione dell’invito e il fermaglio dei capelli di Bella: “Non è proprio uguale, ma c’è una somiglianza. Anche se non saprei dire quale dei due sia arrivato per primo, se l’uovo o la gallina.”