Autore: Claudio Baglioni

Claudio Baglioni – Bolero

la scenografia dei tuoi appartamenti buia sacrestia della teatralità la diplomazia lavabiancheria dei miei chiarimenti solita amnesia della tranquillità la didascalia dei tuoi atteggiamenti sacra liturgia della formalità l’autobiografia enciclopedia dei miei mutamenti tormenti meteorologia della scontrosità e della codardia e ci baciamo là sopra il boccascena dell’ultima cena di chi tradirà e un’altra volta in più già ci si uccide la passione dentro un’auto nel burrone la spingiamo giù ma siamo sempre qua storie in bianco e nero dove abbiamo solo un ruolo fisso da comparsa nelle file di un bolero e tutto il resto e farsa noi venimmo qua facce da straniero dentro questa scena oscena per non farne a meno altro giro di bolero ed un altro sorso di veleno la radiografia dei miei giuramenti vaga profezia della meschinità la coreografia scelta simmetria dei tuoi turbamenti nuda rapsodia della sinuosità la tappezzeria dei miei pentimenti fiacca parodia della maturità la cineseria micro chirurgia dei tuoi sentimenti lamenti pura maestria della fragilità e della tirannia e se il mio cuore sta fermo alla frontiera tu ti mostri fiera della vanità perché? ci sono anch’io la tra i tuoi ninnoli d’avorio a suonare il repertorio di un eterno addio ma siamo sempre qua chiusi in un mistero che l’amor sia tutto e tutto ciò che noi sappiamo dell’amore che e un bolero in cui ci muoviamo noi saremo...

Read More

Claudio Baglioni – Cento Giorni

Io mi nascosi in te poi ti ho nascosto da tutto e tutti per non farmi pi? trovare e adesso che torniamo ognuno al proprio posto liberi finalmente e non saper che fare… Non ti lasciai un motivo n? una colpa ti ho fatto male per non farlo alla tua vita tu eri in piedi contro il cielo e io cos? dolente mi levai imputato alzatevi… Chi ci sar? dopo di te respirer? il tuo odore pensando che sia il mio io e te che facemmo invidia al mondo avremmo vinto mai contro un miliardo di persone e una storia va a puttane sapessi andarci io… Ci separammo un po’ come ci unimmo senza far niente e niente poi c’era da fare se non che farlo e lentamente noi fuggimmo lontano dove non ci si pu? pi? pensare… Finimmo prima che lui ci finisse perch? quel nostro amore non avesse fine volevo averti e solo allora mi riusc? quando mi accorsi che ero l? per perderti… Chi mi vorr? dopo di te si prender? il tuo armadio e quel disordine che tu hai lasciato nei miei fogli andando via cos? come la nostra prima scena solo che andavamo via di schiena… Incontro a chi insegneremo quello che noi due imparammo insieme e non capire mai cos’? se c’? stato per davvero quell’attimo di eterno che non c’?… mille giorni...

Read More

Claudio Baglioni – E ci sei tu

accoccolati ad ascoltare il mare quanto tempo siamo stati senza fiatare seguire il tuo profilo con un dito mentre il vento accarezzava piano il tuo vestito e tu fatta di sguardi tu e di sorrisi ingenui tu ed io a piedi nudi io sfioravo i tuoi capelli io e fermarci a giocare con una formica e poi chiudere gli occhi non pensare più senti freddo anche tu senti freddo anche tu e nascoste nell’ombra della sera poche stelle ed un brivido improvviso sulla tua pelle poi correre felici a perdifiato fare a gara per vedere chi resta indietro e tu in un sospiro tu in ogni mio pensiero tu ed io restavo zitto io per non sciupare tutto io e baciarti le labbra con un filo d’erba e scoprirti più bella coi capelli in su’ e mi piaci di più e mi piaci di più forse sei l’amore… e adesso non ci sei che tu soltanto tu e sempre tu che stai scoppiando dentro il cuore mio ed io che cosa mai farei se adesso non ci fossi tu ad inventare questo amore e per gioco siam caduti coi vestiti in mare ed un bacio e un altro e un altro ancora da non poterti dire che tu pallida e dolce tu eri già tutto quanto tu ed io non ci credevo io e ti tenevo stretta io coi...

Read More

Claudio Baglioni – E Adesso La Pubblicita’

La vita ? adesso nel vecchio albergo della terra e ognuno in una stanza e in una storia di mattini pi? leggeri e cieli smarginati di speranza e di silenzi da ascoltare e ti sorprenderai a cantare ma non sai perch?… La vita ? adesso nei pomeriggi appena freschi che ti viene sonno e le campane girano le nuvole e piove sui capelli e sopra i tavolini dei caff? all’aperto e ti domandi incerto chi sei tu… sei tu… sei tu… sei tu… Sei tu che spingi avanti il cuore ed il lavoro duro di essere uomo e non sapere cosa sar? il futuro… Sei tu nel tempo che ci fa pi? grandi e soli in mezzo al mondo con l’ansia di cercare insieme un bene pi? profondo… E un altro che ti dia respiro e che si curvi verso te con un’attesa di volersi di pi? senza capir cos’?… E tu che mi ricambi gli occhi in questo istante immenso sopra il rumore della gente dimmi se questo ha un senso… La vita ? adesso nell’aria tenera di un dopocena e musi di bambini contro i vetri e prati che si lisciano come gattini e stelle che si appicciano ai lampioni… milioni mentre ti chiederai dove sei tu… sei tu… sei tu… sei tu… Sei tu che porterai il tuo amore per cento e mille strade perch? non...

Read More

Claudio Baglioni – Gira Che Ti Rigira

E lungo il Tevere che andava lento lento noi ci perdemmo dentro il rosso di un tramonto fino a gridare i nostri nomi contro il vento tu fai sul serio o no… Tra un walzer pazzo cominciato un po’ per caso tra le tue smorfie e le mie dita dentro il naso noi due inciampammo contro un bacio all’improvviso è troppo bello per essere vero, per essere vero, per essere vero… Amore mio, ma che gli hai fatto tu a quest’aria che respiro e come fai a starmi dentro ogni pensiero giuralo ancora che tu esisti per davvero Amore mio, ma che che cos’hai tu di diverso dalla gente di fronte a te che sei per me così importante tutto l’amore che io posso è proprio niente… E dopo aver riempito il cielo di parole comprammo il pane appena cotto e nacque il sole che ci sorprese addormentati sulle scale la mano nella...

Read More

Speciale Maggie & Bianca

Maggie e Bianca - logo ginger

Video della settimana

WOW! Il Diario delle Tea Sisters

Video Recenti

Loading...