Youtube Shorts: cosa sono e come funzionano. Sostituiranno TikTok?

di Alberto Muraro

Youtube, la più celebre piattaforma di condivisione video al mondo, ha deciso di lanciarsi in un nuovo importante progetto. Sono infatti nati proprio in questi ultimi giorni Youtube Shorts, brevi video che permettono agli utenti di dare sfogo alla loro fantasia.

Che cosa sono e come funzionano gli Youtube Shorts

Abbonati subito a Disney Plus! Clicca qui!

youtube shorts

Anche Youtube ha deciso di salire sul fortunato carrozzone dei video multi clip verticali. Contenuti, questi, che gli utenti possono creare in quattro e quattr’otto con i loro smartphone, aggiungendo effetti, transizioni, didascalie e chi più ne ha più ne metta.

Italia in MIniatura – Alla scoperta dei tesori Italiani

Ovviamente, con questo tipo di strumento Youtube sta cercando disperatamente di attirare (nuovamente) verso di sé il pubblico di giovanissimi che di recente ha iniziato ad abbandonarlo. La cosiddetta Generazione Z, infatti, sta sempre più spesso su TikTok, social che nel 2020 ha visto un vero e proprio boom.

British School Italia – Esperienza, Professionalità, Percorsi su Misura

Il prodotto Youtube Shorts è stato presentato in versione beta ad accesso anticipato in India. Nel paese, infatti, TikTok è stato vietato da parte del governo di Nuova Delhi sotto l’ombra delle pressioni della società cinese Bytedance.
Usare YouTube Shorts è molto semplice ed intuitivo. Tramite l’icona crea, che sarà presto aggiunta su Youtube, potrete dare vita al vostro contenuto. Non più il classico video da Youtube come i vlog, bensì un video di massimo 15 secondi al quale potrete aggiungere una base musicale.

Cerca il tuo viaggio economico in autobus con Flixbus.it

Proprio come succede su TikTok e sugli Instagram Reels, potrete modificare il video aumentandone la velocità, rallentandola, facendo tagli ad hoc e montando tanti piccoli video insieme.

Youtube Shorts, come i suoi concorrenti, promette di aggiornarsi quotidianamente con nuove funzionalità per lasciare ai propri utenti quanto più spazio possibile per la creatività!

Articoli Correlati