Tredici: come finisce la storia di Zach Dempsey in 13 Reasons Why

di Roberta Marciano
zach dempsey tredici

La serie Tredici è giunta alla sua conclusione dopo quattro stagioni, così come anche le storie dei personaggi. Tra le evoluzioni più sconvolgenti c’è sicuramente quella di Zach Dempsey (interpretato da Ross Butler).

Fino alla terza stagione conosciamo un Zach con l’aria del bravo ragazzo, di quelli che pur essendo popolare risulta sempre gentile con tutti e raramente si lascia trascinare dal parere altrui. Poche volte lo abbiamo visto comportarsi in modo negativo con gli altri e si è sempre dimostrato un amico su cui poter contare, soprattutto dopo la tragedia di Hannah Baker.

In questa quarta stagione però il suo personaggio ha un’evoluzione particolare, in parte peggiore di quella di Clay Jensen. Forse stanco di essere sempre il bravo ragazzo, Zach reagisce in modo negativo ed eccessivo a tutto quello che succede attorno a lui. Cerca di essere sempre vicino agli altri ma allo stesso tempo diventa molto preso di sé, inizia a diventare lo stereotipo dell’atleta cosa che non era mai stato. Inizia un circolo vizioso di droga e alcool che culmina con la serata del ballo quando porta con sé una escort e dice di essere pronto a drogarsi nei bagni.

Insomma, non il Zach Dempsey che conosciamo anzi tutto l’opposto. Non è chiaro perché il suo personaggio abbia deciso di trasformarsi in questo modo quando non ce ne era veramente bisogno. Lui come tutti si portano dietro il peso di quanto successo a Bryce, ma non per questo il suo comportamento può essere giustificato. Un altro momento di smarrimento è quando pensa di non andare a trovare Justin in ospedale, perché ormai non c’è più nulla da fare.

 

Cosa ne pensate del personaggio di Zach Dempsey in Tredici?

Articoli Correlati