Tredici: Brandon Flynn parla della fine del personaggio di Justin

di Roberta Marciano
brandon flynn tredici

In una lunga intervista a Ew.com, Brandon Flynn che in Tredici interpreta Justin Foley ha parlato del suo personaggio e di come si è conclusa la quarta stagione e in generale la serie. Brandon sospettava che sarebbe stato Justin a morire nella quarta stagione anche se non lo sapevano dall’inizio.

Ho chiesto allo showrunner dopo la prima lettura del copione: è Justin a morire vero? Poi a metà delle riprese mi ha portato a cena e mi ha detto che avremmo messo a riposo il mio personaggio e mi ha spiegato la sua idea. La trama di Justin è così piena di alti e bassi che è facile entrare in empatia con lui e fare il tifo per lui. Faccio i miei complimenti agli scrittori per come hanno gestito la cosa e la reazione incredula di alcune persone dimostra quanto siano legate al personaggio. Penso che dopo aver superato il dolore e tutto si arrivi alla conclusione che la vita non è sempre giusta.

Brandon Flynn ha anche parlato di ciò che il personaggio ha insegnato lui in queste quattro stagioni:

Justin mi ha aiutato a guarire per molti dei miei problemi personali. Penso che Justin sia stato un dono enorme. Oltre sul livello personale è stato un ruolo importantissimo per la mia carriera. Non so se ho le parole per esprimere cosa ha significato tutto questo ma penso che non dimenticherò mai e poi mai Justin Foley.

Cosa ne pensate delle parole di Brandon Flynn su Justin Foley in Tredici?

Articoli Correlati