Riscopriamo i film classici: Amarcord di Federico Fellini!

di Federica Marcucci

Oggi con Riscopriamo i film classici vogliamo parlare -e consigliarvi!- un classico del cinema italiano amato in tutto il mondo. Stiamo parlando di Amarcord (1973) diretto da uno registi più famosi di sempre: il nostro Federico Fellini. Una parola che è diventata di uso comune anche in italiano, amarcord, in dialetto romagnolo, significa “mi ricordo”. Il film è infatti una rievocazione nostalgica a cavallo tra sogno, realtà e fantasia della giovinezza del regista che, attraverso il suo alter ego, il giovane Titta, racconta episodi di una straordinaria vita quotidiana di una ormai lontana Italia degli anni ’30. In una cittadina della riviera romagnola, tra grandi nevicate, dispetti a scuola, falò in piazza Titta, con i suoi amici e la sua famiglia, vive con spensieratezza un periodo difficile della storia del nostro paese. Lasciatevi incantare dalle immagini magiche e straordinarie di Federico Fellini… guardate Amarcord con occhi un po’ sognanti, vi piacerà!

La trama: Siamo sulla riviera romagnola, in una città che ricorda la Rimini del regista. Tra l’inizio della primavera del 1932 e quello della primavera del 1933, incontriamo tanti bizzarri personaggi e attraverso gli occhi di Titta, il protagonista, vivremo un percorso che dall’adolescenza porterà ad una prima maturità lui e i suoi amici.

La scena: Quando, durante la notte, i personaggi prendono in largo con tante piccole imbarcazioni per salutare il passaggio del maestoso Rex, un transatlantico realmente esistito.

La frase: “Eh, sono ancora qui che aspetto! Vorrei un incontro di quelli lunghi, che durano tutta una vita… Vorrei avere una famiglia, io: dei bambini, un marito per scambiare due parole la sera… magari bevendo il caffelatte… e poi qualche volta fare anche l’amore, perché quando ci vuole ci vuole! Ma più che l’amore contano i sentimenti, e io ne ho tanto di sentimento dentro di me… Ma a chi lo do? Chi è che lo vuole?” (Gradisca)

La colonna sonora: Anche se non avete mai visto Amarcord avrete sicuramente ascoltato, anche per sbaglio, la mitica colonna sonora composta Nino Rota. Un incanto: ascoltatela e riascoltatela!

Curiosità: Amarcord vinse il Premio Oscar come Miglior Film Straniero nel 1975.

Avete mai visto Amarcord di Federico Fellini?

Guarda il trailer di Amarcord:

Amarcord di Federico Fellini

Articoli Correlati