Nuovi teenagers: tecnologici e un po' narcisisti

di admin

Ben l’86,8% degli italiani si dichiara contento della propria famiglia, al cui interno trova affetto e sicurezza e al contempo riesce a esprimere se stesso: è quanto emerge dall’indagine “La famiglia italiana: famiglia brillante” di Procter&Gamble e Sma, realizzata da Future Concept Lab, che ha intervistato dal mese di gennaio 2008 un campione rappresentativo della famiglia italiana di 500 tra genitori e figli, rispettivamente di età compresa tra i 31 e i 60 anni e tra i 15 e i 30 anni.

La famiglia italiana: soddisfatta di sé
Diversamente da quanto si possa pensare, dall’indagine emerge un’immagine della famiglia italiana soddisfatta di sé. L’86,8% degli intervistati dichiara che la sua famiglia va bene così e non la cambierebbe, sia che si tratti di una famiglia tranquilla, sia di famiglie più creative ed estroverse. Il 69,6% afferma di stare bene in famiglia con i propri cari e il 64,4% apprezza il poter condividere gioie e dolori con chi vuole bene. Sono soprattutto i padri (98,3%) a trovarsi bene nella propria famiglia, ma sono a loro agio anche i giovani figli di 15-19 anni (91%).

Nuovi teenagers: expo teens e linker boys
Dall’indagine emergono, in particolare, due nuove figure di teenagers (tra i 15 e i 19 anni) – che sempre più negli ultimi tempi hanno accresciuto la propria importanza all’interno della famiglia e dell’intera società tramite la costruzione di una personalità forte che continua a diventare, man mano, più definita.
Si tratta dei cosiddetti "Expo Teens" (più orientati al narcisismo performativo e al talento creativo, che, per loro, coinvolgono soprattutto la sfera dell’estetica) e dei "Linker Boys" (rivolti soprattutto alla sfera delle tecnologie, anche virtuali, attraverso cui interpretano e rielaborano la realtà), e rappresentano le “due facce”, talvolta anche complementari, dell’adolescente italiano.

Le passioni dei teenagers in questione sono la tecnologia (32%), che tocca soprattutto la parte dei Linker Boys, la moda (11%), più importante per gli Expo Teens, l’impegno per l’ambiente (28%) e la partecipazione alla vita sociale (29%).

Premesso che le categorizzazioni sono sempre solo indicative di alcuni fenomeni e non definiscono le persone vere, vi riconoscete un po’  in queste descrizioni? Vi sentite più "Expo" (artista/creativa) o "Linker" (tecnologica/ amante del virtuale)?

Immagini:
1: www.flickr.com
2: www.flickr.com