Carl Brave x Franco 126 feat. Coez: audio e testo di Barceloneta

di Alberto Muraro

Condividi questo articolo su Facebook e tagga un amico fan di Salmo citando la tua frase del testo preferita!

Carl Brave e Franco 126 sono un duo romano composto da Carlo Luigi Coraggio (Carl Brave) e dal rapper Franco Bertolini (Franco 126) che lo scorso anno hanno iniziato a pubblicare una serie di video su Youtube che hanno ottenuto un discreto successo e li hanno spinti a pubblicare il loro primo vero album, intitolato Polaroid e prodotto sotto etichetta Bomba Dischi, la stessa che ha lanciato il fenomeno Calcutta.

Il 21 luglio Carl Brave e Franco 126 fanno ufficialmente il salto di qualità pubblicando il primo vero singolo estratto dal loro progetto congiunto intitolato Barceloneta, uno splendido inno alla celebre spiagga della città catalana in collaborazione con il collega Coez.

Barceloneta è un piccolo gioiello a metà strada fra il rap, il soul e l’indie e ha già tutte le carte in regola per trasformarsi nel tormentone “alternativo” dell’estate 2017.

Qui sotto audio, testo e traduzione di Barceloneta di Carl Brave x Franco 126 feat. Coez: che ne pensate?

 

Testo

[Strofa 1: Coez] Inseguo il suo sorriso, piccante chorizo (chorizo)
Le volte che c’ho pianto più di quelle che c’ho riso
Le volte che c’ho caldo e sogno un’isola distante (eh)
Un nome tipo El Paso, grido a caso Adelante (eh)
Abbraccio mio fratello, n’è preso troppo bello
In cerca di felicità come fosse un granello
Di sabbia e sto bordello, di sabbia e sto bordello oh oh oh
Se poi dal Maghreb, chiaro che te dà ‘na crepa
Stessa moneta, biglietto Barceloneta
Prendine metà, se no finisci su un altro pianeta
Lei sulla Rambla balla, mi passa avanti e non guarda
La stella com’è

[Ritornello: Carl Brave] E io ti parlo, ma hai le orecchie tappate
Come in volo sopra un jumbo
E pure questa notte il sonno è arrivato in ritardo
E so che sei un altro sbaglio
E io ti parlo, ma hai le orecchie tappate
Come in volo sopra un jumbo
E pure questa notte il sonno è arrivato in ritardo, oh oh oh
E so che sei un altro sbaglio

[Strofa 2: Carl Brave] Se te ne andassi capirei
Un solo andata Ryanair
I tetti mi sembrano nei
È morta pure Moira Orfei
Vongole e bottarga andiamo senza targa eh
Il posto di blocco
Fe’ fai retromarcia eh eh eh
Lei c’ha le sopracciglia ad ali di gabbiano
E piano planano sul mio cavallo, galoppiamo
Fuori fanno i botti pare stamo a Napule (eh)
Famo il fuoco eh eh
Squilla il cellulare lascialo squillare
Non so’ marinaio e mi parte la nave
Tengo il palletto d’oro a tedesca
Un’altra grezza sulla Rambla con una tedesca
Barceloneta che famo emigratis
Italianos? Zompiamo la fila dei taxi
Dove andamos?
In strada in ciabatte viados
Pellaria che fumano charas
Barcellona TV Sergio Ramos
Ci becchiamo poi cambiamo strada

[Ritornello: Carl Brave] E io ti parlo, ma hai le orecchie tappate
Come in volo sopra un jumbo
E pure questa notte il sonno è arrivato in ritardo
E so che sei un altro sbaglio
E io ti parlo, ma hai le orecchie tappate
Come in volo sopra un jumbo
E pure questa notte il sonno è arrivato in ritardo, oh oh oh
E so che sei un altro sbaglio

[Strofa 3: Franco126] Noi spiaggiati a Bogatell
Ándale, ándale (eh)
Parla a gesti a una français
Adios, adieu
Lei vuole avere sempre l’ultima parola eh
Ci perdiamo dentro labirinti di lenzuola
Noi persi per Barça hey
Bevo un sorso a canna hey
Apri un rubinetto di acqua fredda ed esce calda (oh)
Scordinati che sbagliamo i passi della salsa (salsa-se)
Desaparecida tra la folla sulla Rambla hey
Vamonos
La sIesta a Barceloneta poi famo il panico (oh-oh)
Un maricon che balla il flamenco su un tavolo (oh)
Pesche dentro la sangria
E accendo la mia sigaretta con la tua

[Outro: Coez] Anche se siamo su
Due diversi voli c’è lo stesso sole, si
Anche se
Siamo ad alta quota sento il profumo del mare da qui
Da qui
Da qui
Da qui

Articoli Correlati