GingerGeneration.it

Il bricolage 2.0 in Italia e in Europa è guidato dagli youtuber

scritto da Elena Guzzella

All’evento ManoMakersDay di ManoMano, dedicato alla passione per il fai da te, anche due protagonisti di YouTube Italia: Mattley e Makers At Work

 

Negli ultimi anni le piattaforme video online hanno iniziato a insediare la tv, perché offrono contenuti alternativi che vanno oltre l’intrattenimento puro: tutorial, guide, consigli, recensioni. Una tendenza particolarmente forte tra i più giovani: gli utenti tra i 25 e i 44 anni che dichiarano di guardare YouTube con più frequenza della tv sono quasi un quarto. Il 72% degli internauti con meno di 35 anni sa di poter trovare su YouTube un video per imparare a fare qualsiasi cosa. Il 21% degli italiani cerca i tutorial e i progetti fai-da-te su YouTube; il 23% degli utenti cerca qualcosa di nuovo da imparare, il 9% istruzioni per svolgere una mansione [Fonte: Ipsos e Google].

Per questo ManoMano, il più grande eCommerce europeo di bricolage, ha organizzato lo scorso 3 novembre la prima giornata europea degli youtuber appassionati di fai da te, il ManoMakersDay. Otto youtuber provenienti da sei Paesi diversi si sono incontrati a Parigi per condividere insieme la loro grande passione per il fai da te e per confrontarsi sulle nuove tendenze della piattaforma. I due partecipanti italiani sono stati Mattley e Makers At Work: due punti di riferimento per chi è interessato al DIY, con canali dedicati a progetti originali, consigli e trucchi del mestiere. Nonostante le differenze linguistiche, i partecipanti si sono capiti perfettamente grazie alla lingua comune del bricolage.

“Fin dalla sua fondazione, ManoMano si è proposta di creare una community di appassionati di fai da te sempre più ampia e trasversale” – affermano Christian Raisson e Philippe De Chanville, fondatori di ManoMano. – “Il web è un mezzo che, grazie alla sua dinamicità e accessibilità, permette di mettere in contatto persone da tutta Europa, ma soprattutto attraverso i video e i tutorial disponibili su YouTube. Un mezzo in grado di superare le barriere linguistiche e unire le persone attraverso il linguaggio della passione e del piacere di far da sé. Per questo abbiamo pensato di riunire otto guru del video-bricolage e vedere con che progetti ci avrebbero sbalorditi. Non ci hanno deluso”.

La giornata ManoMakersDay e i suoi protagonisti

Oltre a Mattley e Makers at work, si sono incontrati a Parigi altri sei youtubers provenienti da Spagna (F1JOAQUIN, Cactus Workshop), Francia (Olivier Chambon), Portogallo (Get Hands Dirty) e Regno Unito (Thepoultrypeople, Suzanne Gardener). Il fulcro della giornata è stata una sfida di bricolage a base di ‘creatività in tempi record’: divisi in due squadre, i bricoleur hanno dovuto realizzare un progetto con il materiale a disposizione nell’atelier di ManoMano, ovvero del legno riciclato e degli strumenti professionali, in soli 15 minuti. La giornata è stata soprattutto occasione di incontro e scambio con gli ideatori della piattaforma e di approfondimento delle dinamiche di YouTube, grazie anche alla visita di YouTube Space.

Qui il link del video riassuntivo della giornata https://www.youtube.com/watch?v=icMYR5nY9hQ

Mattley, vero nome Matteo, ha 31 anni e vive in Veneto. Ha aperto il canale YouTube quasi due anni fa, ma lavora il legno da quando aveva 12 anni, aiutando nella falegnameria del padre. L’idea del canale è quella di condividere idee e progetti creativi, non solo per far vedere ciò che realizza, ma anche per ricevere consigli, suggerimenti o correzioni se necessario, in uno scambio reciproco tra appassionati.

“Il web è la chiave fondamentale per stimolare tutte quelle persone che hanno molta creatività e che ora, grazie a tutorial online e idee sui vari blog, possono apprendere tecniche di creazione o a sua volta condividere delle loro conoscenze in materia. Questo evento è stata l’occasione proprio per uno scambio di opinioni ed esperienze con persone che hanno la mia stessa passione e con una realtà come ManoMano, fulcro europeo di una ‘rivoluzione’ nel fai da te”.

Makers at work, alias Giuseppe Conte, ha 34 anni e viene da un paesino vicino a Caserta. La sua passione per il fai da te è nata quando era piccolo e da due anni si è trasformata in un canale YouTube.

“Dà grande soddisfazione vedere premiato il lavoro di notti insonni. Il fai da te è già cambiato: prima era semplicemente costruire in cantina, ora è molto più sfaccettato, dagli eventi ai video di altri Youtuber, dalla condivisione di progetti alla creazione di una vera e propria community. L’evento di ManoMano mi ha dato la possibilità di entrare in contatto con persone che non avrei mai avuto la possibilità di conoscere in altro modo: è stato bello poter condividere il proprio interesse”.