Beatrice Bruschi di SKAM Italia parla del suo libro Nessuna Differenza | Video Intervista

di Laura Boni
Beatrice Bruschi Nessuna Differenza

Sette emozioni per raccontare perché, in fondo, siamo tutti uguali. Questo è il concept di Nessuna Differenza debutto com autrice di Beatrice Bruschi, attrice conosciuta principalmente per il ruolo di Sana in SKAM Italia. Il libro è uscito 29 ottobre per HarperCollins Italia e finalmente ho avuto la possibilità di scambiare due chiacchiere con Beatrice e farmi raccontare cosa l’ha portata a scrivere il suo primo libro.

Compra QUI il libro!

Nella nostra chiacchierata abbiamo parlato di come è nato il concept del libro e perché ha scelto proprio paura, rabbia, sorpresa, disgusto, tristezza, disprezzo e felicità; inoltre mi ha raccontato come ha scelto le storie che ha inserito in Nessuna Differenza e come si è sentita a condividere così tanto della sua vita privata. Ovviamente non mi sono lasciata scappare l’occasione di chiederle di SKAM Italia 5.

Guarda la nostra video intervista a Beatrice Bruschi per Nessuna Differenza:

Beatrice Bruschi di SKAM Italia parla del suo libro Nessuna Differenza

Trama di Nessuna Differenza di Beatrice Bruschi:

Ventiquattro anni possono sembrare pochi per decidere di raccontarsi in un libro, ma Beatrice Bruschi è una ragazza speciale, sensibile e profonda. Una ragazza che fin da piccola ha inseguito con grande determinazione, superando anche tanti “no”, il suo sogno di diventare attrice e che è in grado di mettere a frutto la sua esperienza per arricchire il proprio bagaglio culturale.

Le piace infatti approfondire quello che c’è dietro una storia e i suoi protagonisti. Ed è proprio leggendo per curiosità personale e studiando, che Beatrice ha scoperto come nel mondo proviamo tutti le stesse emozioni e le esprimiamo allo stesso modo: dalla paura alla felicità, passando per la rabbia, la sorpresa, il disgusto, la tristezza e il disprezzo. Una rivelazione illuminante, che abbatte qualsiasi barriera e preconcetto, e permette di andare oltre l’io per abbracciare il noi in maniera forte e incondizionata.

Articoli Correlati