Why don’t we: The Good Times and The Bad Ones è il loro nuovo disco!

di Alberto Muraro

I Why Don’t We stanno ufficialmente per tornare! La band statunitense composta da Daniel Seavey, Corbyn Besson, Jonah Marais, Jack Avery e Zach Herron ha finalmente annunciato l’arrivo del nuovo disco!

Uscirà infatti in tutto il mondo il prossimo 15 gennaio il loro nuovo attesissimo album in studio dal titolo “The Good Times and The Bad Ones”. Cliccando qui potete già preordinare il disco!

Attiva subito la prova gratis di Amazon Music Unlimited per ascoltare le canzoni dei ragazzi! Clicca qui!

 

Tutto quello che sappiamo su The Good Times and The Bad Ones dei Why don’t we!

 

Scritto e co-prodotto dalla band, l’album segna l’inizio di un nuovo capitolo nella carriera dei Why Don’t We.

Ecco come Corbyn ha commentato questo nuovo progetto:

Scrivere e co-produrre la nostra musica è stata un’esperienza incredibilmente appagante per noi. Negli ultimi quattro anni siamo diventati abbastanza fiduciosi da poterci reinventare, diventando la band che abbiamo sempre sperato di essere.

Clicca qui per abbonarti a Disney Plus!

why don't we

Daniel a proposito ha aggiunto:

Era arrivato il momento di fare da soli. Queste sono le nostre idee, le nostre melodie e i nostri pensieri.

“The Good Times and The Bad Ones” contiene l’incredibile nuovo singolo “Fallin’ (Adrenaline). La canzone, uscita a fine settembre, ha totalizzato ad oggi più di 46 milioni di stream in tutto il mondo e il video oltre 15 milioni di visualizzazioni su YouTube. Primo singolo della band ad entrare nella classifica Billboard Hot 100 (debuttando alla posizione #37), “Fallin’ (Adrenaline)” è diventato in breve tempo un vero e proprio fenomeno virale su TikTok raggiungendo più di 109 milioni di profili. La scorsa settimana i Why Don’t We sono tornati al Jimmy Kimmel Live! per presentare “Fallin’ (Adrenaline)” e oggi hanno fatto il loro debutto al The Ellen DeGeneres Show .

Fin dal loro debutto nel 2016, i Why Don’t We hanno accumulato più di 3 miliardi di stream in tutto il mondo, 670 milioni di visualizzazioni su YouTube, 4,8 milioni di follower su Instagram, 5 singoli certificate oro in US, 2 singoli nella TOP 20 della classifica Pop Radio americana e un debutto nella Top 10 di Billboard 200 con il primo album “8 Letters”.

Non vediamo davvero l’ora di poter ascoltare The Good Times and The Bad Ones e, ovviamente, di poter chiacchierare con i Why Don’t we via Zoom!

 

Articoli Correlati