The Prom: la recensione del film Netflix di Ryan Murphy

di Federica Marcucci

Dopo la produzione di Ratched, Ryan Murphy torna a collaborare con Netflix portando sullo schermo The Prom. Omonimo adattamento dello spettacolo di Broadway del 2018, il film è una storia coloratissima che parla della necessità superare qualunque pregiudizio in nome dell’amore.

Ambientato in una provincialotta cittadina dell’Indiana, il film racconta la storia di Emma e Alyssa: una coppia di fidanzate che vorrebbero andare insieme al prom di fine anno. Le ragazze dovranno però fare i conti con la mentalità bigotta del contesto in cui vivono, almeno finché un gruppo di attori di Broadway non fa irruzione sulla scena.

Questo è The Prom (che oltre a essere un film è anche un libro edito da DeA): una storia di buoni sentimenti e che potrebbe ispirare molto. Peccato che in questo adattamento qualcosa non funziona. Stavolta non bastano le scenografie opulente di Ryan Murphy e la sua maniacale cura dei dettagli. Non basta neanche il cast stellare, quasi sprecato per una storia che probabilmente non riesce a restituire il calore del teatro.

The Prom si avvolge e si gira attorno a se stesso, regalandoci qualche bel momento sì… ma in generale tutto risulta opaco e facilmente dimenticabile.

James Corden è alle prese con un ruolo con lo valorizza, Nicole Kidman è stupenda ma il suo screentime è ridotto all’osso… così come la caratterizzazione del suo personaggio, Andrew Rannell è alle prese con un personaggio poco credibile e stereotipato e Meryl Streep, ormai a suo agio col musical dopo Mamma Mia!, salva la situazione.

Neanche le due ragazze protagoniste (Jo Ellen Pellman e Ariana DeBose) riescono a essere valorizzate nel mondo giusto, tanto da risultare quasi scollegate dal resto del cast. Solo sul finale la performance di Unruly Hearts riesce a creare l’empatia che ci piace, ma non basta una sequenza per risollevare tutto il film.

Che dire? Peccato, perché la combo Netflix e Ryan Murphy poteva tirar fuori qualcosa di migliore. Un’occasione sprecata.

Che cosa ne pensate di The Prom, l’avete già visto?

Articoli Correlati