Quando si rientrerà a scuola con la didattica in presenza a gennaio 2021?

di Alberto Muraro

Quando si rientrerà a scuola con la didattica in presenza a gennaio 2021? Questa è una domanda che in molti, studenti e genitori si stanno ponendo, alla luce degli ultimi sviluppi dell’emergenza Coronavirus.

Clicca qui per acquistare i tuoi regali di Natale!

Questa sera, il Premier Giuseppe Conte ha finalmente parlato. Il Primo Ministro ha presentato il nuovo DPCM, che regolerà i nostri comportamenti da qui ai primi di gennaio. Questo decreto servirà per permetterci di abbassare la curva del contagio e passare delle festività natalizie con dei numeri accettabili.

quando si rientrerà a scuola
Ecco cosa ha dichiarato Conte.

Nel giro di un mese abbiamo riportato l’RT sotto 1. Attualmente l’RT è allo 0,91. Registiramo anche un calo nell’accesso ai pronto soccorsi e delle terapie intesive. Nel giro di un paio di settimane se continuiamo così tutte le regioni saranno gialle, è un risultato davvero significatico. Se consideriamo che anche nelle aree rosse le fabbriche sono rimaste aperte e i piccoli sono andati a scuola è importante. Stiamo evitando un lockdown generalizzato che sarebbe stato molto penalizzante. […] Siamo costretti a introdurree ulteriori restrizioni, le limitiamo dal periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio. Dobbiamo scongiurare il rischio di una terza ondata, che potrebbe non essere meno violenta della seconda.

Quando si rientrerà a scuola?

 

La scuola, dunque, verrà riaperta. Il prossimo 7 gennaio si ripartirà con le lezioni in presenza, fino al 75%, anche per gli istituti superiori e non più soltanto per le scuole primarie.

Dal 7 gennaio ricomincerà la didattica in presenza nelle scuole di secondo grado, sarà garantita la didattica in presenza per il 75%. […] Lavoreremo con gli enti locali per far sì che vengano assicurate massime condizioni di sicurezza per tutti gli studenti.

Come vi avevamo anticipato qui, il periodo delle due settimane centrali delle festività natalizie comporterà nuove limitazioni e chiusure. Gli spostamenti da una regione all’altra dal 21 dicembre al 6 gennaio saranno vietati completamente.

Il 25, 26 dicembre e 1 gennaio saranno vietati gli spostamenti anche da un comune all’altro. Per capodanno il divieto di spostarsi sarà prolungato dalle ore 22 alle 7 del mattino. Nei casi di necessità (come l’iniziativa di prestare assistenza a persone non autosufficienti), sarà sempre consentito il rientro nel luogo di domicilio e residenza.

Per recuperare tutta la conferenza stampa date un’occhiata qui sotto!

Coronavirus, conferenza stampa del Presidente Conte sul nuovo Dpcm

 

Articoli Correlati