Da trainee a Idol | Come si diventa una star del K-pop?

di Sara Greffi
black pink k-pop idol

Per diventare una star K-pop (k-idol o più semplicemente idol), una persona deve firmare un accordo come trainee (tirocinante) con una agenzia (le più conosciute sono JYP, SM, YG e la Big Hit).Di solito, molte aspiranti star iniziano il loro percorso molto giovani. Si inizia seguendo lezioni di canto e danza, prima di frequentare scuole speciali con corsi specializzati a seconda delle inclinazioni del candidato.

Solitamente in base alla casa discografica si ha un programma che i trainee devono seguire.

Il periodo di apprendistato

In questo periodo il trainee non fa altro che allenarsi per diventare idol. Le ore di pratica possono continuare anche fino a notte tarda, non c’è un vero e proprio limite.

I tirocinanti si impegnano molto volendo debuttare il prima possibile, ma non c’è un tempo prestabilito tra l’allenamento e il debutto: possono passare 7 mesi come possono essere 7 anni. Dipende dal talento del candidato, dalle circostanze e soprattutto dalla casa discografica. Diventare idol è davvero difficile.

Scopri QUI cos’è il k-pop!

Solo firmando con una casa discografica e svolgendo per un certo periodo l’allenamento, gli aspiranti idol possono essere scelti per essere un artista solista o parte di un gruppo più grande. Diventare una star del k-pop non è per i deboli di cuore. È un’industria incredibilmente competitiva.

Secondo Newsround, che ha visitato una scuola K-pop frequentata da circa 1.000 studenti, di questi, solo circa 40-50 studenti riusciranno a fare carriera nel settore. Addirittura alcuni possono allenarsi fino a 10 anni, prima di diventare idol – e altri possono allenarsi per anni e non realizzare mai del tutto il loro sogno.

La valutazione finale degli idol

Tutte le agenzie svolgono una valutazione mensile, nella quale giudicano la preparazione di ogni trainee e decidono se farli continuare o concludere il loro percorso. Le motivazioni possono essere diverse. Potrebbero non aver raggiunto il livello di conoscenza richiesto di ciò che stanno imparando.

Un’altra tipologia di esame sono gli showcase: dei veri e propri concerti nei quali tutti i trainee dell’agenzia si preparano varie performance, sia da solisti che in gruppo.

Le agenzie possono giudicare singolarmente i trainee che la formazione (quindi il gruppo provvisorio) di cui fanno parte. Lo showcase viene utilizzato molto quando la casa discografica deve far debuttare un gruppo, e deve scegliere quale di quelli che sono stati pre-formati è più adatto o più pronto al momento.

Oltre a queste due opzioni esistono anche i survival, programmi con lo scopo di selezionare i membri che faranno parte del futuro gruppo che l’agenzia vuole far debuttare. Di survival ce ne sono stati molti, la maggior parte si basa su sfide settimanali alla fine delle quali verrà formato il gruppo.

BLACKPINK

In altri casi, le sfide vengono svolte facendo sfidare un gruppo contro un altro (es. WIN who is next (winner)). Altri survival più recenti sono quelli dove è la stessa nazione a selezionare i membri del futuro gruppo. In questo caso vengono presi aspiranti idol da ogni casa discografica e messi insieme per formare il gruppo debuttante.

Quando poi vengono scelti i membri finali per il gruppo inizia la preparazione al debutto, che semplicemente prevede una scelta del concept, della musica, della coreografia, quindi cosa presentare al pubblico. Nel caso di una band di musicisti ovviamente il ballo non è richiesto, ma ciò che avviene sul palco anche per una band è sempre studiato prima come se fosse una coreografia.

Approfondisci Star System Coreano

[smiling_video id=”71743″]

[/smiling_video]

 

Articoli Correlati