Speciale depilazione/3: creme depilatorie e rasoi

di admin

Abbiamo parlato di cerette, di strisce depilatorie e di epilatori elettrici, ma ci sono situzioni in cui abbiamo pochissimo tempo per essere perfettamente depilate. Capita infatti che il gruppo di amici organizzi una giornata in piscina a sorpresa, o che una volta al mare scopriamo di avere una ricrecita più veloce del previsto. Per queste situzioni esistono metodi pratici e veloci, che è sempre meglio usare in alternanza con ceretta o epilatore, ma che danno comunque ottimi risultati: la ream depilatoria e il rasoio, elettrico o non.

Depilazione: crema depilatoria
Il principale vantaggio nell’uso della crema sta nell’assenza di dolore che garantisce.  La crema depilatoria si spalma sulla pelle, si lascia in posa secondo le indicazioni contenute nella confezione e si toglie con l’aiuto di una spatola e con dell’acqua. A fronte dei notevoli vantaggi, però, anche in questo caso non mancano le controindicazioni.

1) Queste creme eliminano il pelo sciogliendolo grazie alla loro particolare composizione chimica, ma non lo eliminano alla radice, rientrano quindi nei metodi di depilazione, che garnatiscono una ricrescita più veloce rispetto a quella che segue normalmente l’uso della ceretta.

2) Trattandosi di creme che generano una reazione chimica per eliminare il pelo, possono esser aml tollerate da pelli sensibili. Per questo motivo è sempre importante fare prima una prova su una piccola area della pelle, prima di stendere la crema sulle gambe o su un’ampia superficie.

3) I tempi di posa della crema sono variabili in base al tipo di pelo di ognuna, può quindi essere necessario fare un pochino di prove prima di riuscire ad ottenere l’effetto desiderato.

Questo metodo è indicato per chi ha una pelle normale e non troppo sensibile e, dovendo esporre spesso le gambe, ha bisogno di essere sempre perfettamente in ordine.
Le creme depilatorie sono da evitare per chi ha intolleranze o allergie ad alcune componenti specifiche (che devono sempre essere segnalate sulle confezioni).

Depilazione: Rasoio
Il rasoio è lo strumento più veloce per depilarsi, ed è molto semplice da usare, ma è anche quello che genera una ricrescita più veloce dei peli. I "difetti" di questo strumento sono quindi:

1) La necessità di depilarsi pià spesso (solitamente dopo pochi giorni dall’utlima depilazione).

2) Il mancato indebolimento dei peli, che non si indeboliscono: quando spuntano dalla pelle, quindi, si vedono subito e di solito sono pià scuri alla vista e duri al tatto.

3) C’è sempre il rischio di targliarsi: la depilazione con il rasoio va fatta con molta cura, specialmente nelle zone più sensibili, come ascelle e inguine.

Questo metodo è indicato per chi ha peli radi e deboli, oppure per chi ha la pelle molto sensibile e non può fare la ceretta o usare l’epilatore all’inguine o alle ascelle.
Il rasoio è un pratico strumento da tenere sempre nel beauty case, per ogni evenienza.
Il rasioio è invece sconsigliato a chi ha peli forti o soffre di ipertricosi: rischia infatti di peggiorare lòa situazione. Chi è abituata a fare la ceretta metta in conto che, dopo l’uso del rasoio, i peli si inspessiscono e fare la ceretta potrebbe essere leggermente più doloroso.

I prodotti in commercio

Articoli Correlati